Perché dovresti tagliare la carne e non vederla?

Perché dovresti tagliare la carne e non vederla?

Chef con costolette di agnello crude – Atsushi Hirao/Shutterstock

Deliziose e salate bistecche di maiale, pollo e manzo sono alcune delle proteine ​​più appetitose in cucina. Mentre i piatti che contengono questi cibi deliziosi, dalle costolette di agnello piccanti a… Costolette di manzo cotte lentamente – Spesso sono sazianti e deliziosi, e il grasso e la cartilagine in eccesso possono rovinare tutto. Per evitare una cena disastrosa, taglia sempre la carne prima della cottura per assicurarti di eliminare tutti quei pezzi inutili. Potrebbe voler dire del lavoro extra, ma non dovrebbe essere molto più difficile di qualche fetta di coltello e fa una grande differenza.

Se ti ritrovi a segare un pezzo di manzo per rimuovere il grasso, probabilmente stai sbagliando. Dovresti tagliare la carne, non vederla. Mentre il grasso in eccesso può aderire saldamente sia ai pezzi di pollo che a quelli di agnello, puoi tagliare il grasso in eccesso senza doverlo spargere. Se hai la sensazione di esercitare troppa pressione sulla carne e inizi a segare invece di tagliare, interrompi l'operazione e riposiziona il coltello. Il grasso diventerà più pulito se ti avvicini da una diversa angolazione. Ricorda sempre di tagliare la carne lontano dal corpo per evitare lesioni e di utilizzare alcune di queste tecniche per eliminare in modo efficiente il grasso in eccesso dalla carne cruda.

Per saperne di più: 11 dei migliori consigli di cucina di Bobby Flay

Come rimuovere correttamente il grasso dalla carne che preferisci

Tagliare il pollo a mano Tagliare il pollo a mano

Mani tagliate a pezzi di pollo – Yagi-studio/Getty Images

Anche se potresti pensare che rimuovere il grasso dalla carne sia l'unico modo per portare a termine il lavoro, spesso ciò si traduce in un taglio che sembra disordinato e non è efficiente come altri metodi. Significa anche uno sforzo eccessivo e non necessario.

Quindi, per tagliare correttamente la carne, inizia affilando il coltello per assicurarti che sia al massimo livello di efficienza. Successivamente, asciuga la carne, in modo che non scivoli mentre la tagli, e posizionala su un tagliere. Tira delicatamente un pezzo di grasso per esporre lo spazio tra esso e la carne sottostante, assicurandoti di mantenerlo teso. Ora inizia a fare il movimento di taglio qui. Usa movimenti sicuri e fluidi finché il grasso non viene rimosso facilmente, quindi taglia via la carne con il coltello finché il grasso non esce liscio. Fate questo movimento in piccole sezioni attorno alla carne fino a quando il grasso non sarà scomparso.

E questo è tutto ciò che serve. Come per qualsiasi altra cosa, potrebbe volerci un po' di tempo per abituarsi a questo metodo di rifinitura, ma cambierà presto il tuo approccio alla vita. Se sei nuovo alla cucina, questo potrebbe non essere l'unico passaggio di preparazione che desideri modificare.

Un altro passaggio della preparazione della carne che potresti sbagliare

Pollo crudo su un taglierePollo crudo su un tagliere

Pollo crudo su un tagliere – Gabor Mezisan/Getty Images

Anche se i cuochi alle prime armi possono essere abituati a combattere con la carne per cercare di rimuovere il grasso in eccesso, è meglio apportare una modifica per mantenere l'integrità delle proteine. Inoltre, ci sono alcune altre cose che dovresti tenere a mente quando prepari la carne.

Un altro errore comune quando si prepara la carne è lavarla prima di cuocerla. C'è un dibattito comune sull'opportunità o meno Lavare il pollo crudo Oppure il tacchino prima di cuocerlo, poiché si pensa elimini i batteri in eccesso. Bene, questo trucco non funziona. In effetti, la manipolazione della carne in questo modo aumenta la diffusione dei batteri. La carne è già stata pulita durante la lavorazione, quindi salta questo passaggio di preparazione aggiuntivo e risparmia un po' di tempo.

READ  Migliaia di gru uccise dall'influenza aviaria nel nord di Israele

Preparare un pasto costa un sacco di soldi, quindi non complicarlo aggiungendo passaggi non necessari o utilizzando tecniche sbagliate. Questa potrebbe fare la differenza tra una cena davvero riuscita e un disastro culinario.

Leggi il Articolo originale su Daily Meal.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x