― Advertisement ―

spot_img
HomeWorldStiamo tenendo colloqui "informali" per risolvere i relatori "bispartisan" - Rolling Stone

Stiamo tenendo colloqui “informali” per risolvere i relatori “bispartisan” – Rolling Stone

Il leader della minoranza democratica, il rappresentante Hakeem Jeffries, afferma che sono in corso “colloqui informali” che potrebbero portare a una “coalizione di governo bipartisan” per eleggere il presidente della Camera. Dopo aver estromesso l’ex presidente della Camera Kevin McCarthy dal suo ruolo di leadership, i repubblicani del Congresso hanno nominato il rappresentante Jim Jordan come suo sostituto, ma non è chiaro se Jordan abbia i voti necessari per assicurarsi la posizione.

“Ci sono conversazioni informali in corso”, ha detto domenica Jeffries alla conduttrice Kristen Welker. Incontra la stampa Quando gli ho chiesto della possibilità di raggiungere una soluzione tra le due parti.

“Quando torneremo a Washington domani, è importante iniziare a formalizzare tali discussioni”, ha affermato. “Fin dall’inizio di questo Congresso, i Democratici alla Camera hanno chiarito che vogliamo continuare a mettere le persone al di sopra della politica e lottare per cose come costi più bassi, salari migliori, comunità più sicure e la costruzione di un’economia che funzioni dal centro”. Verso l’esterno e dal basso verso l’alto. I repubblicani alla Camera, d’altra parte, si sono concentrati sulla lotta tra loro.

L’impeachment di McCarthy quasi due settimane fa ha lasciato la Camera dei Rappresentanti senza relatore, segnando la prima volta nella storia degli Stati Uniti che un presidente è stato rimosso con un voto di sfiducia. Jordan, il favorito repubblicano che è stato appoggiato da Donald Trump come relatore, è una figura di destra che ha sfidato un mandato di comparizione della commissione del 6 gennaio che indagava sul suo ruolo e sulla conoscenza dell’attacco. È stato anche accusato di aver ignorato le segnalazioni di aggressioni sessuali da parte del medico della squadra avvenute mentre era allenatore di wrestling all’Ohio State. Anche il deputato repubblicano Steve Scalise si è lanciato sul ring ma si è ritirato dalla competizione la scorsa settimana. Se i repubblicani riuscissero a ottenere il sostegno di cinque democratici, potrebbe essere possibile eleggere un presidente su base bipartisan.

Welker ha chiesto a Jeffries perché i colloqui formali per trovare una soluzione bipartisan non sono ancora iniziati, e Jeffries ha detto che spetta ai repubblicani avviare tali colloqui. “Abbiamo chiarito, pubblicamente e privatamente, che siamo pronti, disposti e in grado di entrare in una coalizione di governo bipartisan che metta il popolo americano al primo posto e risolva i problemi dei laboriosi contribuenti americani”, ha affermato. “I miei colleghi repubblicani hanno una scelta semplice. Possono raddoppiare o triplicare il caos, la disfunzione e l’estremismo. Oppure facciamo una vera conversazione su come cambiare le regole della Camera in modo che possano funzionare nel migliore interesse del popolo americano.

Comune

Quando Welker ha chiesto cosa sperano di ottenere i democratici in un accordo con i repubblicani, Jeffries ha risposto che il partito vuole “garantire che si voti su progetti di legge che hanno un significativo sostegno democratico e un significativo sostegno repubblicano in modo che gli estremisti non possano bloccare i loro voti”. Dettare l’ordine del giorno.”

Ha aggiunto: “Le attuali regole della Camera hanno reso più facile per una manciata di repubblicani determinare cosa viene votato alla Camera che mina gli interessi del popolo americano”. “Possiamo cambiare le regole per facilitare il bipartitismo, e questo dovrebbe essere il punto di partenza della nostra conversazione”.

READ  Terza tempesta di sabbia a Pechino in cinque settimane | Cina