Uno sguardo all’interno di Bella Napoli mentre gli amici portano un’autentica fetta d’Italia per le strade di Cork

L’autentica cucina di Napolitano ha colpito le strade della Chiesa francese con grande clamore quando tre amici hanno scommesso in una nuova attività in città.

Keriman Don O’Connor e gli chef italiani Luca Iacomino e Antonio Bakani hanno fatto il grande salto venerdì come Bellissima Napoli Ha aperto le sue porte per la prima volta.

Il nuovo ristorante di Cork ha una bella storia alle spalle, poiché il trio sognava di aprire il proprio posto mentre viveva insieme a Killarney.

Don ha raccontato a CorkBeo come lavorava nell’edilizia mentre i due giovani esercitavano il loro mestiere di chef nella zona.

Un giorno, qualcuno ha fatto il suggerimento e prima che se ne rendesse conto stavano già esplorando i siti per configurarlo.

A novembre, hanno visto il posto in French Church Street e le cose si sono deteriorate da lì.

Don ha detto: “Vivevamo tutti insieme a Killarney, ed erano entrambi chef e io stavo costruendo me stesso, e abbiamo deciso che era il momento giusto per fare qualcosa”.

Don, Antonio e Luca nel loro nuovo ristorante, Bella Napoli

“Quindi abbiamo visto questo posto e abbiamo pensato che fosse una buona opportunità, tutto è stato fatto molto rapidamente.

“Abbiamo trovato questo posto a novembre, non avevamo pensato di venire a Cork, ma una volta visto questo posto ci siamo resi conto che era un’ottima posizione.

“L’immaginazione sta iniziando ad andare e noi siamo qui.”

C’era un solo approccio al progetto, in cui due italiani hanno giocato sulle proprie forze e si sono concentrati sulla cucina autentica della città di Napoli, città natale di Lucca.

Tutto all’interno è progettato intorno alla città meridionale, e c’è un modello Diego Maradona che si affaccia sul loro enorme forno in pietra spedito dalla zona (e con loro grande sollievo è rimasto intatto).

READ  Sette film italiani da Venezia 2020 proiettati a Seoul

Hanno anche servito alcuni deliziosi caffè da asporto, con il miglior caffè italiano che si sta già rivelando un successo tra gli appassionati di caffeina.

“È mezza pizza e abbiamo anche una cucina completa. Facciamo pizza e cibo da strada in questo momento e aggiungeremo la pasta in futuro, soprattutto dopo la chiusura”.

Facciamo tutti i prodotti Napolitano, abbiamo caffè Napolitano, acqua di pasta, street food Napolitano, lasagne e panini con bocci.

Il nostro forno è napoletano ed è stato spedito, è stato snervante ma l’abbiamo preso qui tutto d’un pezzo.

Poiché questa è la prima volta che qualcuno di loro gestisce la propria nicchia, renderà le cose più facili.

Don ha detto a CorkBeo che distribuiranno più piatti nelle prossime settimane, ma per ora sarà un approccio graduale.

Con le chiusure in atto, sperano di aggiungere cose allentando le restrizioni e costruendole gradualmente in qualcosa di più grande.

Non perdere le ultime notizie iscrivendoti alla nostra newsletter oggi!

Inserisci semplicemente la tua email qui e ricevi le ultime notizie e intrattenimento direttamente a te

Ogni giorno ti invieremo un’email completa contenente le ultime notizie da Korek su notizie, intrattenimento e sport.

Puoi annullare l’iscrizione a questo servizio in qualsiasi momento. Stai certo che i tuoi dati non saranno condivisi con nessun altro.

“Abbiamo aperto venerdì e non abbiamo fatto alcuna promozione, quindi è stato un inizio lento, ma ci conviene alleggerire. C’era un po ‘più di trambusto ogni giorno.

“Non lo abbiamo mai fatto prima, quindi anche le persone che assumono si riprenderanno e riceveremo gradualmente le persone non appena troveremo i nostri piedi.

READ  Il processo Vatican Landmark inizia mentre il cardinale affronta le accuse per un accordo immobiliare a Londra

“Maggiore è l’apertura, più faremo.”

Se vuoi saperne di più sul nuovo ristorante per ragazzi, puoi dare un’occhiata al loro Facebook Qui.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x