USTR sta valutando la possibilità di imporre tariffe sui prodotti di sei paesi come rappresaglia per la tassazione dei servizi digitali | Faegre Drinker Biddle & Reath LLP

Il 26 marzo 2021, l’USTR Catherine Tye ha ribadito che sebbene gli Stati Uniti si impegnino a lavorare con i propri partner commerciali, il governo continua comunque le indagini della Sezione 301 sulle tasse sui servizi digitali (DST) che Trump ha avviato. Management, alla luce degli DST recentemente adottati da Austria, India, Italia, Spagna, Turchia e Regno Unito. Gli Stati Uniti hanno affermato che queste tariffe sono pratiche commerciali sleali che innescherebbero potenziali dazi di ritorsione ai sensi dell’articolo 301 e potrebbero portare a tariffe fino a 880 milioni di dollari su alcune importazioni da quei sei paesi.

sfondo

La Sezione 301 del Trade Act del 1974 (Sezione 301) è una legge commerciale statunitense che consente agli Stati Uniti di far valere i diritti americani in base agli accordi commerciali e di affrontare le barriere sleali alle esportazioni statunitensi.

Il 2 giugno 2020, Robert Lightizer, allora USTR, ha avviato un’indagine sulla sezione 301 sull’ora legale adottata o in esame da diversi paesi e dall’Unione europea. Queste indagini sono avvenute sullo sfondo di negoziati multilaterali attraverso l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) per affrontare il coordinamento della politica fiscale internazionale derivante dalla “digitalizzazione” dell’economia globale.

In risposta alle azioni unilaterali intraprese o considerate da diversi paesi per tassare la fornitura di servizi digitali, l’amministrazione Trump ha avviato indagini sull’articolo 301, confermando che i DST discriminano le società digitali americane, contraddicono i principi fiscali internazionali e gravano sulle società americane. .

Il 13 gennaio 2021, USTR Lighthizer ha pubblicato rapporti sull’ora legale adottata da sei paesi. Tuttavia, a quel tempo, l’ufficio dell’USTR Lighthizer avrebbe posticipato l’azione, perché l’ufficio del rappresentante commerciale degli Stati Uniti non voleva legare le mani all’amministrazione Biden entrante.

READ  Catherine Tay, recentemente nominata USTR, chi è e cosa significa questo per il commercio globale? - Legge internazionale

Annuncio di USTR Tai sull’avanzamento delle indagini

Nell’azione annunciata il 26 marzo 2021, l’imminente ufficio del Rappresentante commerciale degli Stati Uniti (USTR) ha annunciato che avrebbe proceduto con le indagini e ha emesso avvisi separati in cui si chiedevano commenti pubblici su potenziali azioni commerciali sotto forma di definizioni speciali e prodotti proposti su l’elenco delle ritorsioni, per quanto riguarda le importazioni da ciascuno dei sei paesi. L’Office of the United States Trade Representative (USTR) ha concluso le indagini della Sezione 301 contro Altri tre paesi e l’Unione europea, Perché queste giurisdizioni devono ancora adottare o implementare l’ora legale. in un comunicato stampa Annunciando i prossimi passi, l’Ufficio del Rappresentante commerciale degli Stati Uniti ha annunciato che “sta procedendo con il processo di avviso pubblico e commento su potenziali azioni commerciali per preservare le opzioni procedurali prima della scadenza del periodo legale di un anno per il completamento delle indagini”. In questo caso, il termine per completare le indagini sarà il 2 giugno 2021.

Negli avvisi, l’USTR ha dichiarato che sta valutando di imporre tariffe fino al 25% su determinati prodotti da ciascuno dei sei paesi, in un importo approssimativamente equivalente all’importo che ogni paese dovrebbe raccogliere dalle società statunitensi con la propria ora legale. tempo. In particolare, l’importo della tariffa stimata che gli Stati Uniti riscuoterebbero in base alle tariffe proposte, con i documenti associati che dettagliano i prodotti corrispondenti che sarebbero soggetti alla Sezione 301 delle Commissioni di ritorsione, sarebbe il seguente:

Programma commenti scritti e udienze pubbliche

L’Ufficio del Rappresentante commerciale degli Stati Uniti ha creato il seguente programma per commenti pubblici e audizioni ipotetiche per consentire alle parti interessate di sostenere o opporsi alle definizioni proposte della Sezione 301 o per suggerire modifiche agli elenchi di prodotti proposti che possono essere soggetti a dazi di ritorsione:

  • Richiesta di partecipazione all’udienza: 21 aprile 2021
  • Commenti scritti prima dell’udienza: 30 aprile 2021
READ  Il cancelliere afferma che l'Italia deve tornare al rigoroso blocco nazionale
Un’audizione multidisciplinare 3 maggio 2021 10 maggio 2021
Ascolta l’Austria 11 maggio 2021 18 maggio 2021
Sessione in India 10 maggio 2021 17 maggio 2021
Un’audizione in Italia 5 maggio 2021 12 maggio 2021
Un’audizione in Spagna 6 maggio 2021 13 maggio 2021
Sessione di Turchia 7 maggio 2021 14 maggio 2021
Un’audizione nel Regno Unito 4 maggio 2021 11 maggio 2021

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x