Gli account di Warzone sono stati banditi a causa di frodi

Activision 60mila account banditi per frode in Call of Duty: War Zone.

Lo sviluppatore ha annunciato il divieto di file Aggiornamento ufficiale È stato rilasciato il 2 febbraio. Nel post, Activision ha affermato di aver recentemente bandito 60.000 giocatori, portando il numero totale di giocatori bloccati a 300.000 dal lancio del gioco.

L’aggiornamento afferma che Activision è “impegnato a fornire un’esperienza equa e piacevole per tutti i giocatori” e ha identificato una serie di azioni che hanno intrapreso dal lancio.

Queste misure, volte a prevenire gli imbroglioni, includono: “aggiornamenti settimanali di sicurezza per il backend, meccanismi di segnalazione migliorati nel gioco” e l’aggiunta di “autenticazione a due fattori, che ha revocato più di 180.000 account sospetti”.

L’aggiornamento continua: “Continuiamo ad allocare risorse 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per identificare e combattere le frodi, inclusi bot, violazioni dei muri, allenatori, violazioni delle statistiche, violazioni delle texture, hack delle classifiche, iniettori, editor esadecimali e qualsiasi software di terze parti utilizzato per manipolare i dati di gioco O la memoria. “

Raven Software è attualmente responsabile della manutenzione Call of Duty: War ZoneInoltre, Activision afferma che ci saranno aggiornamenti sulle misure antifrode “almeno” e “settimanalmente se possibile”.

La frode è diventata una questione di primo piano nella competizione Call of Duty La scena, con giocatori come Vikkstar che lasciano il gioco a causa di imbroglioni, ha riferito BBC.

Il mese scorso, un torneo con un montepremi totale di £ 180.000 è stato interrotto dopo che le accuse di aver imbrogliato una squadra rivale sono state risolte.. Sebbene la squadra sia stata assolta dopo l’evento, ha portato i giocatori a sostenere che non c’era posto per tornei competitivi.

READ  WhatsApp vs Signal vs Telegram vs Facebook: quali dati hanno su di te?

Nickmercs ha rilevato il famoso giocatore di Call of Duty Twitter Poco dopo l’evento per dire: “Sfortunatamente, senza anti-cheat, i tornei originali di Warzone non erano più possibili”.

Fino Neri

<pre id="tw-target-text" class="tw-data-text tw-text-large XcVN5d tw-ta" data-placeholder="Translation"><span lang="it">"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."</span></pre>

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x