Apple è in trattative per acquistare sensori di guida autonoma, un passo essenziale nel piano dell’auto

Fotografo: Brent Lewin / Bloomberg

La società Apple. Discussioni con diversi fornitori di sensori per auto a guida autonoma noti come lidar, secondo persone che hanno familiarità con la questione, che è una pietra miliare importante verso lo sviluppo della prima autovettura.

Il gigante tecnologico di Cupertino, in California, è in trattative attive con una serie di potenziali fornitori di sensori laser che consentono al computer di un’auto di “vedere” l’ambiente circostante, hanno detto le persone che hanno chiesto di non essere identificate a causa della privacy e della natura delle discussioni. . L’azienda ha lavorato a un progetto di veicolo a guida autonoma per diversi anni e ha sviluppato personalmente la maggior parte del software necessario, dei processori di base e degli algoritmi di intelligenza artificiale per un sistema così complesso.

La gente ha detto che, come con l’iPhone, Apple sta cercando fornitori di terze parti per fornire loro l’hardware critico di un veicolo autonomo pianificato. Le discussioni in corso sono un segno che Apple deve ancora stabilirsi su un fornitore preferito per lidar e che probabilmente prenderà in considerazione una serie di opzioni, tra cui una versione fortemente personalizzata dei sensori, mentre si avvia verso lo sviluppo del design del veicolo. Questa è un’indicazione che il prodotto finale è ancora lontano diversi anni.

Un portavoce di Apple ha rifiutato di commentare.

Per saperne di più: Con l’hub del robot che rimane un sogno lontano, Lidar si rende utile

Almeno sei società Lidar hanno annunciato un’inversione di fusione negli ultimi mesi, raccogliendo centinaia di milioni di dollari catturando l’appetito degli investitori per scommettere sulla futura domanda di auto ad alta tecnologia. La tecnologia dei sensori laser viene utilizzata da molti giocatori di fascia alta che sperano di commercializzare veicoli a guida autonoma, incluso il principale Google. Waymo di Alphabet Inc. E il Divisione crociere della General Motors.

READ  "One Second Shish" - La reazione di Ludwig alla contrazione di Swatton finisce a malapena dopo un lungo mese di corsa

Le azioni dei produttori di lidar sono saltate sul rapporto Bloomberg. Luminar Technologies Inc. In calo dell’8,9% a $ 35,75, invertendo i ribassi precedenti. Velodyne Lidar Inc. 4,7% a $ 21,89. Le azioni Apple sono aumentate dello 0,8% a $ 130,71 alle 11:03, ora di New York.

Benjamin Lyon, senior manager di Apple che ha supervisionato i dispositivi per le auto a guida autonoma, Lascia l’azienda All’inizio di questa settimana per iniziare a operare nello spazio e nei satelliti. Non è chiaro quale impatto ciò avrebbe sui progressi di Apple nel fornire un veicolo commercialmente redditizio.

prêt-à-porter

Apple ha testato la sua tecnologia robotaxi su strade pubbliche in California dal 2017. La prima versione delle sue auto di prova, un SUV Lexus modificato, utilizzava un kit Lidar composto da parti già pronte, sebbene di recente questo sia diventato uno sforzo dedicato.

In un white paper del 2019, l’azienda ha spiegato come dovrebbe funzionare la tecnologia percettiva. Apple ha detto all’epoca: “Il componente del sensore è in grado di localizzare un veicolo nel mondo e può localizzare e tracciare gli oggetti circostanti, come altri veicoli, pedoni e ciclisti”. “Ciò si ottiene utilizzando una combinazione di sensori, inclusi lidar, radar e telecamere, e fornisce una copertura 3D a 360 gradi ad alta risoluzione attorno al veicolo”.

Reuters menzionato Nel 2019, Apple stava parlando con i produttori del liidar, ma il progetto dell’auto autonoma è stato completamente riavviato dopo. Le persone che hanno familiarità con le discussioni hanno affermato che Apple sta ora discutendo sulla prossima generazione di LiDAR che sarà considerata un’avanguardia tra quattro e cinque anni, un’altra indicazione della cronologia dell’azienda.

READ  Apple sta promuovendo Apple Fitness + con più inclusività, allenamenti e allenatori

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x