Ascolta la traduzione di buchi neri e galassie in suoni dai dati della NASA

Questo composito della Nebulosa Occhio di Gatto utilizza i dati dell’Osservatorio a raggi X Chandra della NASA e del telescopio spaziale Hubble.

Raggi X: NASA / CXC / SAO; Ottico: NASA / STScI

Nello spazio nessuno può sentire le tue urla, ma sulla Terra abbiamo modi per trasformare gli oggetti spaziali in dolorosi percorsi sonori. Galassie, buchi neri e nebulose appaiono attraverso il suono, dandoci un nuovo modo di interagire con l’universo. Un team di scienziati ha tradotto in suono i dati raccolti dall’Osservatorio a raggi X Chandra della NASA e da altri telescopi spaziali utilizzando un processo chiamato sonicazione dei dati. Musicista Andrew Santaagoida Suoni di sistemaÈ un progetto di sensibilizzazione scientifica e artistica.

Mercoledì, la NASA ha rilasciato Nuove tracce audio ci consentono di ascoltare l’osservazione di Chandra Deep Field, della Nebulosa Occhio di Gatto e della Galassia Vortice. Tutti e tre hanno personalità vocali completamente diverse, che vanno da leggere ed eteree a quasi spettrali.

Chandra Deep Field South – una vista profonda dell’emisfero meridionale del cielo – all’estremità più mite dello spettro sonoro. “Questa è l’immagine a raggi X più profonda mai scattata e rappresenta oltre sette milioni di secondi di tempo di osservazione di Chandra.” La NASA ha detto in una dichiarazione mercoledì.

I dati di Sonication of Deep Field South presentano l’atmosfera fantascientifica degli anni ’80. I punti nell’immagine rappresentano principalmente buchi neri e galassie. “L’ampia banda di frequenze musicali rappresenta l’intera gamma di frequenze dei raggi X che Chandra ha raccolto in questa regione”, ha detto la NASA.

La nebulosa Occhio di gatto è stata a lungo uno spettatore, soprattutto quando si combinano i dati di Chandra e del telescopio spaziale Hubble. “Per ascoltare questi dati, c’è una scansione simile a un radar che si muove in senso orario dal punto centrale per produrre un tono”, ha detto la NASA. “La luce che è più lontana dal centro si sente come toni più alti mentre la luce più brillante è più forte.”

L’occhio di gatto è una versione molto più felice della colonna sonora di Vangelis di Blade Runner.

La terza sonicazione dei dati è Messier 51, meglio conosciuta come Whirlpool Galaxy per una vista vorticosa dal suolo dei suoi bracci a spirale. La NASA ha dichiarato: “Il raggio è impostato su osservazioni di piccola scala melodica. Ogni lunghezza d’onda della luce nell’immagine ottenuta dai telescopi della NASA nello spazio (infrarossi, ottici, UV e raggi X) è assegnata a una diversa gamma di frequenza”. “.

C’è molta tensione nella colonna sonora di Messier 51. Può entrare direttamente in una scena di un film dell’orrore mentre il personaggio esplora una casa infestata.

Le tecniche di sonicazione dei dati sono state utilizzate per tradurre A. Alba su Marte E il Il suono del sole. L’ultima versione audio di Chandra fa parte di un progetto in corso Rendi disponibili i dati del telescopio spaziale in nuovi modi.

La nostra esperienza nell’universo non deve essere limitata alle immagini. L’universo è altrettanto bello e strano quando ci prendiamo il tempo di ascoltarlo.

Continua Calendario spaziale 2021 per CNET Per restare al passo con le ultime novità spaziali di quest’anno. Puoi anche aggiungerlo al tuo Google Calendar.

READ  SpaceX lancia i primi elementi di una stazione spaziale lunare nel 2024

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x