Biden e Harris si concentrano sui diritti di voto oggi

Jim Watson/AFP/Getty Images

Il presidente Biden e il vicepresidente Kamala Harris terranno Eventi separati giovedì Per focalizzare l’attenzione sugli sforzi democratici Per combattere la soppressione degli elettori e proteggere i diritti di voto in tutto il paese, hanno detto i funzionari democratici alla CNN.

Harris annuncerà l’espansione della campagna “Io voto” del Comitato nazionale democratico con un evento nell’area di Washington, D.C., secondo un funzionario del comitato. Biden incontrerà privatamente un gruppo di gruppi per i diritti civili per parlare dei loro sforzi per proteggere i diritti di voto, secondo un consigliere della Casa Bianca.

Gli eventi separati arrivano nel bel mezzo degli sforzi repubblicani per Approvazione di leggi sui diritti di voto limitati attraverso il paese.

Harris, su commissione della Casa Bianca Per guidare i loro sforzi per far avanzare i diritti di votoLe sue osservazioni si concentreranno sul motivo per cui l’intero Partito Democratico deve combattere la soppressione degli elettori, ha affermato il funzionario del DNC. Sarà anche presidente onorario del programma DNC “Voterò”.

L’incontro di Biden includerà rappresentanti della NAACP, della National Alliance for Black Civic Engagement, della National Urban League, della National Action Network, della NCNW, della Leadership Conference on Civil and Human Rights e del Lawyers Committee for Civil Rights Under Law, il consiglio ha detto, aggiungendo che il presidente si è “ribellato” personalmente contro i tentativi repubblicani di inasprire le leggi elettorali in risposta alle elezioni del 2020.

“Stiamo assistendo a questo assalto da leggi restrittive, minacce di intimidazione, epurazioni degli elettori e altro”, ha detto Biden a un evento alla Casa Bianca a giugno per celebrare Beyond. “Non possiamo riposare finché la promessa di uguaglianza per ognuno di noi non sarà soddisfatta in ogni angolo di questa nazione. E questo, per me, è il significato di Juneteenth”.

battaglia in salita: Finora, i Democratici non sono stati in grado Per eventuali modifiche ai diritti di voto attraverso il Congresso.

READ  La Russia lancia esercitazioni mediterranee in mezzo al conflitto con la Gran Bretagna Notizie dalla Russia

Dopo aver votato per firmare il partito e la legge elettorale approvata dalla Camera all’inizio dell’anno, i repubblicani sono passati alla versione del Senato durante un importante voto procedurale a giugno. Tutti i 50 democratici, incluso il senatore della Virginia Occidentale Joe Manchin, si sono uniti per approvare il disegno di legge, ma tutti i 50 repubblicani hanno votato contro, il che significa che il disegno di legge non è riuscito a ottenere i 60 voti necessari per passare attraverso la legislatura.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x