Calcio: il cammino dell’Italia verso la finale di Euro 2020, notizie sportive

La mancata qualificazione dell’Italia per la Coppa del Mondo 2018 ha causato la corsa alla testa, ma la squadra sembrava ringiovanita sotto il nuovo allenatore Roberto Mancini. Gli Azzurri si sono qualificati con un record perfetto nel Gruppo J, vincendo tutte e dieci le partite, segnando 37 gol e subendone solo quattro. Hanno concluso la campagna battendo l’Armenia 9-1 con sette gol diversi.

fase a gironi

Turchia 0-3 Italia

La Turchia era vista come il cavallo nero del torneo, ma dopo un primo tempo senza reti, i cancelli si sono aperti quando un autogol ha dato all’Italia la motivazione per aumentare la pressione.

Ciro Immobile e Lorenzo Insigne hanno entrambi segnato, mentre Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci sono stati raramente turbati dal capocannoniere della Turchia Burak Yilmaz.

Italia 3-0 Svizzera

La forza dell’Italia risiede nei suoi gol provenienti da più fonti, ma la Svizzera non si aspettava di arrivare dal centrocampista Manuel Locatelli, che ha segnato due gol da aggiungere al suo precedente bottino internazionale con uno.

Immobile ha segnato ancora una volta in ritardo per dare all’Italia una striscia vincente di 3-0 mentre gli Azzurri sono diventati la prima squadra a qualificarsi per la fase a eliminazione diretta.

Italia 1-0 Galles

Mancini ha effettuato otto cambi ma è riuscito a ottenere tutti e tre i punti quando il centrocampista Matteo Pesina ha segnato su punizione nel primo tempo a Roma. Anche l’Italia ha mantenuto la porta inviolata per l’undicesima partita consecutiva.

ultimi 16

Italia 2-1 Austria (dopo i tempi supplementari)

La Underdog Austria era per la prima volta nella fase a eliminazione diretta agli Europei e ha dato il panico all’Italia con uno sforzo che è stato annullato dal VAR prima di dover ottenere i tempi supplementari visto che la partita è finita 0-0 dopo 90 minuti.

READ  Calcio: la nazionale italiana sarà impegnata nuovamente a settembre 

Tuttavia, a Mancini è stata data l’opportunità di testare il piano B, che ha funzionato perfettamente poiché i sostituti Federico Chiesa e Matteo Pesina hanno segnato un posto per l’Italia nei quarti di finale.

Quarti di finale

Belgio 1-2 Italia

La “generazione d’oro” del Belgio ha fatto venire il mal di testa all’Italia, ma una partita tesa contro la squadra più quotata del mondo è stata decisa dai gol nel primo tempo di Nicolò Barella e da un superbo tiro di Lorenzo Insigne.

Il rigore di Romelu Lukaku ha dimezzato il vantaggio, ma l’Italia ha mantenuto il vantaggio nella ripresa. La serata degli Azzurri si è aggravata quando l’influente terzino sinistro Leonardo Spinazzola si è lussato in barella con la rottura del tendine d’Achille, ponendo fine al torneo.

semifinali

Italia 1-1 Spagna (l’Italia ha vinto 4-2 ai rigori)

Il ritorno della Spagna ha rappresentato la prova più dura dell’Italia agli Europei, dato che la squadra di Luis Enrique ha dominato la battaglia a centrocampo con un convincente pareggio per 1-1 mentre il subentrato spagnolo Alvaro Morata ha annullato il superbo tiro di Federico Chiesa.

Senza nulla che separasse le due squadre dopo 120 minuti, l’Italia ha mantenuto i nervi saldi ai rigori. Jorginho ha trasformato il rigore della vittoria con un bel tocco finale mentre gli Azzurri hanno esteso la loro imbattibilità a 33 partite.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x