Euro femminile: l’attaccante dell’Inghilterra Elaine White accompagna Sue Smith in un viaggio attraverso la sua carriera da record | notizie di calcio

Con l’avvicinarsi degli Europei femminili, le Leonesse stanno cercando di avere un impatto internazionale sul loro suolo natale. Ma prima, una delle migliori giocatrici d’Inghilterra, Ellen White, ha incontrato Sue Smith di Sky Sports nel suo vecchio stadio, la William Harding Primary School, ad Aylesbury.

Prima di diventare il capocannoniere femminile dell’Inghilterra – cosa che ha ottenuto nella sua 101esima partita contro la Lettonia all’inizio di questa stagione – la star del Manchester City era pronta a rompere i confini sociali e gli stereotipi per diventare la giocatrice che è oggi.

In un’epoca in cui nessuna squadra o campionato di calcio femminile poteva coltivare le aspirazioni di una giovane donna, White è stata introdotta al calcio da suo padre, John, che gestiva un’accademia di calcio chiamata Mini Ducks.

immagine:
Eileen White ha discusso della sua carriera calcistica dal campo all’Euro con Sue Smith

Questo l’ha aiutata ad acquisire la passione e la fiducia per entrare a far parte della sua squadra della scuola elementare e poi passare alla squadra maschile dell’Aylesbury United, nonostante fosse l’unica ragazza. Si diceva che avesse segnato oltre 100 gol prima che l’Arsenal la esplorasse all’età di otto anni.

“Ho iniziato a giocare a calcio in giardino con i miei genitori, fratello e sorelle”, ha detto White. Sky Sport Sue Smith, che ha 93 presenze con l’Inghilterra. “Non c’era davvero nessun tipo di centro calcistico in crescita, ed è stato allora che mio padre ha creato Mini Ducks.

“Mio fratello ha avuto un’enorme influenza in termini di essere nel parco per giocare a calcio. Era più grande di me ma gli piaceva comunque giocare e io andavo a vederlo.

“Essendo il figlio della famiglia, lo portavo ovunque, quindi ho tratto molti dei miei tratti da loro: lavorare sodo, giocare a calcio e divertirmi”.

“Mi è stato detto che non avrei mai giocato per l’Inghilterra’

Millie Bright ed Elaine White celebrano la vittoria dell'Inghilterra sulla Germania
immagine:
Elaine White è diventata il capocannoniere dell’Inghilterra la scorsa stagione

Quando Wyatt ha iniziato la sua carriera, ha affrontato critiche lungo la strada. Anche con il supporto dei suoi compagni di squadra e della sua famiglia, non molti sono abituati all’idea di una stella del calcio femminile.

“Quando ero un po’ più giovane e facevo parte della squadra maschile, ricordo che molti papà dicevano, ‘Questa è una ragazza nella squadra?'” Che cosa sta succedendo?’ maschio bianco.

“Quando si invecchia un po’ nel nostro set di abilità, la pressione per vincere e il desiderio di fare bene fanno sì che gli allenatori non ti rialzino e penso che questo derivi dalla natura di questo sport”.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video accessibile

Il boss del Brighton Hope Powell crede che Sarina Weigman abbia scelto una squadra di talento per Euro 2022, nonostante non includa Steve Hutton.

READ  Come possono gli Springboks riconquistare il numero uno al mondo?

Ma mentre i commenti negativi e alcune partite dalla panchina non potevano competere con l’amore di White per il gioco, all’età di 16 anni, l’aspirante nazionale inglese ha subito un colpo devastante.

“Speravo di andare alla Loughborough Academy quando avevo 16 anni”, ha detto White. “In quel momento mi è stato detto che non avrei giocato per l’Inghilterra perché non ero abbastanza bravo. Non sapevo cosa fare.

“In quel momento ho cambiato scuola. Sono passato a un sesto livello completamente diverso, ho cambiato club dall’Arsenal al Chelsea ed ero completamente fuori dalla mia zona di comfort. Ho provato qualcosa di diverso, penso che mi abbia aiutato!”

Costruire un’eredità per club e nazione

Elaine White (a sinistra), Steve Houghton (al centro) e Jessica Petty in possesso della FA Women's Cup nel 2011
immagine:
Ellen White faceva parte della squadra che ha vinto la FA Women’s Cup con l’Arsenal nel 2011

Sembra che stia facendo il trucco per Wyatt. Dopo essere entrata a far parte del Chelsea nel 2005, White ha segnato 21 gol in 48 presenze, rendendola la capocannoniere del Chelsea nelle sue tre stagioni lì.

Il suo trasferimento al Leeds Carnegie è stato ostacolato nel 2008 da un infortunio ai legamenti, ma è tornata alla fine della stagione 2008/09, segnando cinque gol in quattro partite.

Dopodiché, la White non si è voltata indietro e la stagione successiva ha aiutato il Leeds a vincere la Women’s Premier League Cup, segnando due volte contro l’Everton in una vittoria per 3-1 in finale.

Eileen White in allenamento
immagine:
Elaine White parteciperà al suo sesto torneo importante quest’estate

Era il febbraio 2010 quando la 20enne White ha fatto il suo debutto in Inghilterra, quattro anni dopo che le era stato detto che non avrebbe mai giocato per il suo paese. E ha segnato nella vittoria per 3-1 sull’Austria dopo aver partecipato come sostituta.

Mentre White ha iniziato quella che sarebbe diventata la sua carriera internazionale da record, è tornata all’Arsenal nel 2010. Non solo ha segnato sei gol in 13 partite nella sua prima stagione, ma alla fine ha aiutato l’Arsenal a vincere FA Cup, League Cup e Women’s Cup . Coppe di Premier League. Durante il suo periodo sotto la guida dell’allenatore Laura Harvey, ha continuato a vincere un altro titolo e la FA Cup.

White ha continuato a scolpire il suo nome nella Hall of Fame delle donne inglesi, conquistando anche il suo debutto in Coppa del Mondo nel 2011 con un superbo tiro da 22 yard contro il Giappone.

Ha continuato a godere del successo con l’Inghilterra, vincendo la Coppa di Cipro (2013), Sheeppelins (2019) e la Coppa Arnold Clark (2022) nel corso degli anni.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video accessibile

Sheila Parker, la prima capitano ufficiale della nazionale femminile inglese, ripercorre il periodo in cui guidava la nazionale e come sono cambiati gli atteggiamenti nell’era moderna.

READ  Scozia vs Ucraina: "Fiducia e coerenza" fanno ben sperare per gli scozzesi - Callum MacGregor

Tuttavia, tutti questi risultati impallidiscono rispetto alla sua prestazione alla Coppa del Mondo 2019, dove ha giocato un ruolo fondamentale nelle semifinali dell’Inghilterra. La bianca ha segnato sei gol nel torneo, rendendola la capocannoniere.

Ma data la sua carriera impressionante, White ammette che non avrebbe mai pensato che avrebbe giocato per l’Inghilterra, dicendo: “Non ho mai pensato di essere abbastanza brava. Sono stata scelta per le fasce d’età giovanile, ma non avrei mai pensato di diventare una nazionale”.

“Penso che quando è successo, mi ha sbalordito. ”

Mi sento ancora strano quando mi chiami un modello

Inghilterra Elaine White posa per una foto con un fan durante una sessione di allenamento a St George's Park, Burton upon Trent.
immagine:
L’Inghilterra ha recentemente accolto giocatori di squadre popolari per allenarsi al St George’s Park

Le prestazioni di White per club e nazionale hanno contribuito a portare gloria a Leeds, Arsenal, Manchester City e Inghilterra e, così facendo, ha sicuramente contribuito a ispirare altre donne a intraprendere una carriera nel calcio.

Dopo 17 anni di gol e trofei, White potrebbe non aver ancora finito, con grandi aspettative per la squadra inglese di Sarina Wigman in vista degli Europei di questa estate.

Le partite della fase a gironi sono già state sold out in Inghilterra – un’ulteriore prova del crescente sostegno al calcio femminile – e White ha detto: “È ancora strano quando mi chiami un modello. Sento che è un’enorme responsabilità e un privilegio allo stesso tempo tempo in cui le persone mi ammirano”.

“È molto emozionante avere gli Europei in Inghilterra e tutte le nostre partite del girone sono esaurite. Spero che sarà facile per i fan guardare una partita. C’è un talento straordinario in mostra e spero che ci sarà un altro enorme aumento nelle persone che vogliono essere coinvolte nel calcio. Spero davvero che tutti salgano a bordo”.

Quando l’Inghilterra darà il via alla sua campagna europea il 6 luglio contro l’Austria all’Old Trafford, non sarà una sorpresa vedere la White cementare ancora una volta la sua eredità.

Segui Euro 2022 su Sky Sport

Segui le ultime notizie di Euro 2022 su Sky Sport e Sky Sport News quest’estate.

La copertura sarà fornita dalla conduttrice di Sky Sports WSL Caroline Parker, insieme a Jessica Creighton e Kyle Walker. Nel frattempo, Karen Carney, Sue Smith, Courtney Sweetman-Kirk e Laura Bassett forniranno analisi durante il torneo.

Saranno raggiunti dal portiere veterano Karen Bardsley e dal difensore del Manchester City Esme Morgan.

Gli esperti e le emittenti opereranno dal bus di presentazione mobile di Sky Sports Women’s Euro 2022, che seguirà la squadra di Sky Sports News in tutto il paese fino ai vari stadi in cui si svolgono le partite.

Inoltre, il podcast calcistico principale di Sky Sports sarà rinominato Sky Sports Women’s Euros Podcast dal 21 giugno. Presentato da Charlotte Marsh e Anton Toloy, conterrà notizie esclusive, interviste con i giocatori e una solida suite di programmazione sul torneo.

READ  L'ultimo tentativo di giocare nella semifinale di FA Cup tra Athletic St Patrick's e Shamrock Rovers è fallito

Euro 2022: I gruppi…

Gruppo A: Inghilterra, Austria, Norvegia e Irlanda del Nord

Gruppo B: Germania, Danimarca, Spagna, Finlandia

Girone C: Olanda, Svezia, Portogallo e Svizzera

Gruppo D: Francia, Italia, Belgio, Islanda

Euro 2022: programma…

fase a gironi

mercoledì 6 luglio

Girone A: Inghilterra – Austria – alle 20 all’Old Trafford

Giovedì 7 luglio

Gruppo A: Norvegia – Irlanda del Nord – 20:00 ora di Santa Maria

Venerdì 8 luglio

Gruppo B: Spagna – Finlandia – 17 allo stadio MK

Gruppo B: Germania – Danimarca – alle 20 al London Community Stadium

Sabato 9 luglio

Girone C: Portogallo-Svizzera alle 17 al Li Sports Village

Gruppo C: Olanda – Svezia – alle otto di sera a Bramal Len

domenica 10 luglio

Gruppo D: Belgio – Islanda – alle 17 al Manchester City Academy Stadium

Gruppo D: Francia – Italia – alle otto di sera al New York Stadium

Lunedì 11 luglio

Girone A: Austria – Irlanda del Nord – 17 ora di Santa Maria

Girone A: Inghilterra – Norvegia – alle 20 al Brighton and Hove Community Stadium

Martedì 12 luglio

Gruppo B: Danimarca – Finlandia – 17:00 allo stadio MK

Girone B: Germania – Spagna – alle 20 al London Community Stadium

mercoledì 13 luglio

Gruppo C: Svezia-Svizzera – 17 Pramal Linn

Gruppo C: Olanda – Portogallo – alle otto di sera al Lee Sports Village

Giovedì 14 luglio

Gruppo D: Italia e Islanda – alle 17 al Manchester City Academy Stadium

Gruppo D: Francia – Belgio – alle otto di sera al New York Stadium

Venerdì 15 luglio

Girone A: Irlanda del Nord – Inghilterra – 20:00 ora di Santa Maria

Gruppo A: Austria-Norvegia inizierà alle 20:00 al Brighton & Hove Community Stadium

Sabato 16 luglio

Gruppo B: Finlandia – Germania – alle 20 allo stadio MK

Gruppo B: Danimarca – Spagna – alle 20 al London Community Stadium

domenica 17 luglio

Girone C: Svizzera e Olanda: 17 Bramal Lin

Gruppo C: Svezia e Portogallo – alle 17 al Lee Sports Village

Lunedì 18 luglio

Gruppo D: Islanda – Francia – prende il via alle otto di sera al New York Stadium

Gruppo D: Italia – Belgio – alle 20 al Manchester City Academy Stadium

Fase a eliminazione diretta

Quarti di finale

mercoledì 20 luglio

Quarti di finale 1: Vincitori Gruppo A – Secondi classificati Gruppo B – Inizia alle 20:00, Brighton & Hove Community Stadium

Giovedì 21 luglio

Quarti di finale 2: Vincitori Gruppo B – Secondi classificati Gruppo A – Inizia alle 20:00 al London Community Stadium

Venerdì 22 luglio

Quarti di finale 3: Vincitori Gruppo C – Secondi classificati Gruppo D – inizia alle 20:00 al Lee Sports Village

Quarti di finale 4: Vincitori Gruppo D – Secondo classificato Gruppo C – Inizia alle 20:00, New York Stadium

semi finale

Martedì 26 luglio

Semifinali 1: Quarti di finale 1 – Quarti di finale 3 – Inizio alle 20, Bramal Lane

mercoledì 27 luglio

Semifinali 2: Quarti di finale 2 – Quarti di finale 4 – Calcio d’inizio alle 20, Stadio MK.

ultimo

domenica 31 luglio

Vincitori Semifinali 1 – Semifinalisti 2 – Inizia alle 17:00, Wembley

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x