Fenomeni celesti nel 2023: i migliori sciami meteorici, le eclissi anulari di sole e la luna più grande dell’anno | Scienze e tecnologia

Carlo SaganIl famoso ricercatore che ha ispirato una generazione con il suo rigore scientifico sosteneva che pensare all’universo significava avvicinarsi ai più grandi misteri. Quest’anno porta fenomeni astronomici da non perdere, tra cui intense piogge di meteoriti, che coincidono con l’oscurità della luna nuova, e un’eclissi che apparirà con un anello di fuoco in America e tre superlune. Finché il cielo è sereno, lo spettacolo nel cielo notturno è garantito.

Pioggia di meteoriti di Liridi (22 e 23 aprile)

Ogni primavera, la Terra attraversa una fitta nuvola di nuvole Cosmico Detriti lasciati dalla cometa C/1861 G1, che formano la pioggia stellare di Lyrid. Quest’anno, il picco di attività delle Liridi coincide con la luna nuova. Nelle aree rurali prive di inquinamento luminoso, la mattina del 23 aprile sarà possibile vedere fino a 20 meteore all’ora. La radiosa pioggia di meteoriti – la regione della volta celeste dove sembra aver avuto origine – si trova nella costellazione della Lira, a nord. Tuttavia, le stelle cadenti possono muoversi in qualsiasi direzione nel cielo notturno in frazioni di secondo.

Superluna (1 agosto)

il Luna L’attrazione principale sarà nell’agosto 2023. Un anno e un mese dopo l’ultima superluna, che è il fenomeno che si verifica quando la luna piena coincide con il punto della sua orbita più vicino alla Terra, la luna apparirà più grande e luminosa del solito durante il pomeriggio e la sera del 1° agosto. La luna piena di agosto era nota ai nativi americani negli Stati Uniti nordorientali come la luna dello storione, poiché durante questo periodo gli avvistamenti della specie aumentarono nella regione dei Grandi Laghi.

READ  La NASA condivide immagini incantevoli della nebulosa; I netizen la chiamano "la mano di Dio".

Pioggia di meteoriti delle Perseidi (13 agosto)

Lo sciame meteorico più famoso dell’estate si preannuncia come uno dei più spettacolari del 2023. Le Perseidi raggiungeranno la loro massima attività durante la notte del 12 agosto e la mattina presto del 13 agosto, provocando fino a 100 meteore all’ora in condizioni ideali. Mentre la luna si avvicina alla sua nuova fase, un cielo limpido e privo di inquinamento luminoso consentirà agli spettatori di vedere dozzine di meteore che sembrano provenire dalla costellazione di Perseo e muoversi attraverso il cielo.

Super Luna Blu (31 agosto)

La luna più luminosa dell’anno arriverà con l’ultimo giorno di agosto. A circa 221.952 miglia di distanza, in contrasto con le 238.855 miglia che separano in media le due stelle, la luna terrestre apparirà leggermente più grande e più luminosa del resto delle lune piene. Questa luna sarà strana anche perché è la seconda luna piena nello stesso mese, un fenomeno che si verifica ogni 2,5 anni, noto come Luna Blu. Nonostante il suo nome, ampiamente utilizzato dalla NASA per scopi di trasmissione, il colore della luna rimarrà invariato.

Eclissi solare anulare (14 ottobre)

Gli Stati Uniti, il Messico, l’America centrale, la Colombia e l’estremo nord del Brasile sperimenteranno un’eclissi anulare di sole, un fenomeno in cui la luna bloccherà parzialmente la luce solare, provocando un anello di fuoco visibile principalmente in Nord America e America centrale . e i Caraibi. L’eclissi totale sarà visibile dalla costa occidentale, dal sud degli Stati Uniti (Oregon, Nevada, New Mexico e Texas), dal Golfo del Messico, dal Belize, dall’Honduras, dal Nicaragua, dall’estremo nord della Costa Rica, da Panama, dalla Colombia e dal nord del Brasile. .

READ  Il più piccolo esopianeta scoperto di recente

Geminidi meteorite (13, 14 dicembre)

Dopo l’anno 2022 in cui il picco delle Geminidi ha coinciso con la luna piena, lo sciame meteorico più intenso dell’anno si preannuncia come uno dei fenomeni astronomici imperdibili del 2023. Anche se il primo Gemelli Apparsi nel cielo notturno all’inizio di dicembre, durante la metà del mese, i detriti cosmici dell’asteroide 3200 Phaethon si intensificheranno, causando una pioggia di oltre 120 meteore all’ora a partire dalla notte del 13 dicembre e proseguendo fino all’alba ore di dicembre. ore del giorno successivo. A oltre 21 miglia al secondo, le variopinte meteore Geminidi ricompenseranno i pazienti osservatori con uno spettacolo celeste unico, accompagnato dalla luna nuova, la cui oscurità renderà più facile vedere le stelle cadenti.

Iscriviti a Notiziario settimanale Per una maggiore copertura delle notizie in lingua inglese da EL PAÍS USA Edition

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x