Gli Stati Uniti ei loro alleati impongono nuovi costi economici alla Russia

L’11 marzo 2022, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e i leader del G7 di Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone e Regno Unito, nonché dell’Unione Europea, si sono preparati ad annunciare nuove misure economiche contro la Russia, “per ritenere Putin responsabile per il suo continuo attacco all’Ucraina e per isolare ulteriormente la Russia dal sistema finanziario globale”.

La dichiarazione della Casa Bianca ha continuato: “Queste azioni aumenteranno collettivamente la pressione su Putin e si baseranno sul pacchetto senza precedenti di sanzioni economiche e controlli sulle esportazioni che gli Stati Uniti e più di 30 paesi hanno già imposto alla Russia… Stiamo assistendo a una massa esodo dalla Russia da parte del settore privato.” – Come risultato del nostro storico coordinamento multilaterale e del nostro impegno per garantire che la guerra scelta da Putin sia un fallimento strategico. La Russia è ora un paria economico e finanziario globale”.

presa principale

  • Gli Stati Uniti, il Gruppo dei Sette e l’Unione Europea annunciano nuove misure economiche contro la Russia.
  • Includono ulteriori restrizioni al commercio, agli investimenti e alle attività finanziarie.
  • Comprende anche altre azioni contro membri dell’élite russa e misure per prevenire l’evasione delle sanzioni da parte della Russia.
  • Lo status commerciale dello stato più favorevole della Russia, così come il suo accesso ai finanziamenti del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale, sono stati aboliti.

Nuove sanzioni imposte alla Russia

Gli elementi chiave dell’annuncio della Casa Bianca sono esclusi di seguito.

Abolizione dello status di MFN in Russia

“Il presidente Biden lavorerà a stretto contatto con il Congresso per negare alla Russia i vantaggi della sua appartenenza all’Organizzazione mondiale del commercio e garantire che le importazioni russe non ricevano il trattamento della nazione più favorita nella nostra economia… Insieme ad azioni simili del G7, a seguito della nostra processi nazionali, questo L’azione collettiva di più della metà dell’economia mondiale infliggerà un altro grave colpo economico alla Russia. ”

Rifiuto dei privilegi di prestito nelle istituzioni finanziarie multilaterali

I leader del G7 acconsentiranno a garantire che la Russia non possa ottenere finanziamenti dalle principali istituzioni finanziarie multilaterali, come il Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale.

Sanzioni di un divieto totale a più élite russe

“Questa azione seguirà molteplici sforzi, insieme a quelli dei nostri alleati e partner, per prendere di mira le élite russe e i loro familiari che stanno traendo profitto da questa guerra di scelta, tagliarli fuori dal sistema finanziario statunitense, congelare tutti i beni che hanno nel Stati Uniti e impedire loro di viaggiare negli Stati Uniti. Lavoreremo attraverso il team di azione internazionale annunciato il 26 febbraio per dare seguito alle conquiste illecite di queste élite. “

Vietare l’esportazione di beni di lusso in Russia

“Il presidente Biden firmerà un ordine esecutivo (EO) che porrà fine all’esportazione di beni di lusso a chiunque si trovi nella Federazione Russa. Ciò garantirà che gli americani non forniscano beni di lusso, come orologi di fascia alta, veicoli di lusso, abbigliamento, alcolici di lusso, gioielli e altri beni acquistati frequentemente dalle élite russe.

Divieto di importazioni statunitensi dai settori privilegiati dell’economia russa

“La legge commerciale del presidente Biden vieterà anche l’importazione di beni da molti settori distinti dell’economia russa, inclusi frutti di mare, alcolici/vodka e diamanti non industriali”.

Nuove linee guida per contrastare l’evasione delle sanzioni

“Il Tesoro, attraverso nuove linee guida, continuerà a chiarire che le azioni estese del Dipartimento del Tesoro contro la Russia richiedono che tutti gli Stati Uniti rispettino le normative sulle sanzioni indipendentemente dal fatto che la transazione sia denominata in valuta convenzionale o virtuale”.

Divieto di nuovi investimenti in qualsiasi settore dell’economia russa

“Il presidente Biden ha già proibito nuovi investimenti statunitensi nel settore energetico russo. Questo ordine esecutivo stabilirà l’autorità legale per future restrizioni agli investimenti in qualsiasi settore dell’economia russa, come potrà essere determinato dal Segretario del Tesoro, in consultazione con il Segretario da una persona degli Stati Uniti”.

READ  Il clima estremo è costato all'Europa circa 500 miliardi di euro in 40 anni | Tempo estremo

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x