― Advertisement ―

spot_img
HomesportGuglielmo Vicario ha avuto un inizio fantastico al Tottenham, eppure in patria...

Guglielmo Vicario ha avuto un inizio fantastico al Tottenham, eppure in patria è ancora sottovalutato… Il motivo per cui sia la terza scelta dell’Italia è un mistero.

  • Guglielmo Vicario si è trasferito al Tottenham dall’Empoli per 17 milioni di sterline in estate
  • È stato un inizio incredibile per l’Inghilterra, subendo solo otto gol
  • I club del campionato italiano hanno perso l’occasione di ingaggiarlo mentre è la terza scelta dell’Italia

Guglielmo Vicario ha la più alta percentuale di parate di tutti i portieri della Premier League, pur avendo anche il maggior numero di reti inviolate.

Le dichiarazioni del portiere italiano mostrano quanto sia rimasto impressionato dal suo debutto al Tottenham dopo aver pagato solo 17 milioni di sterline per ingaggiarlo dall’Empoli, con i club italiani che hanno deciso di ignorarlo.

A 27 anni, è il numero 1 di un top club europeo, permettendo anche ai tifosi degli Spurs di dimenticare Hugo Lloris, che ha ricoperto quella posizione negli ultimi dieci anni.

Vicario è riuscito a mostrare le sue qualità anche in un campionato in cui portieri italiani come Massimo Taipe e Pierluigi Gollini hanno faticato molto nel corso degli anni.

Con sette vittorie e due pareggi la squadra di Ange Postecoglou vola. Nell’estate in cui Harry Kane se ne andò, Vicario contribuì a riempire quell’enorme vuoto effettuando diverse parate straordinarie nella prima parte della stagione.

Guglielmo Vicario ha avuto un inizio impressionante nella sua carriera al Tottenham da quando è arrivato dall’Empoli
Il portiere italiano ha fatto molte parate fantastiche in questa stagione ed è già uno dei preferiti dai tifosi

Ha una storia unica considerando che ha esordito in Serie A solo a 24 anni, e si è affermato da titolare all’Empoli solo un anno dopo.

La maggior parte degli altri portieri 25enni di solito ha già superato le 100 partite di campionato.

Oltre alla sua impressionante capacità di fermare i tiri, Vicario ha dimostrato le straordinarie capacità tecniche che caratterizzano i portieri italiani.

READ  I bastoni ispirano la capolista Inter a vincere per la Lazio

Con appena otto gol subiti in nove partite e una percentuale di parate dell’84%, ha sovraperformato anche molti altri portieri della Premier League.

Onana – altro portiere di punta della Serie A fino a pochi mesi fa – poteva solo sognare un inizio come quello di Vicario, mentre Ederson parava solo il 62% dei tiri subiti e Alisson il 76%.

È sulla buona strada per diventare il favorito dei tifosi nel nord di Londra, con i tifosi degli Spurs che apprezzano particolarmente il suo dominio e la sua compostezza quando vengono messi alla prova.

C’è una forte motivazione a sostegno del fatto che Vicario è ora uno dei cinque migliori portieri d’Europa e si è ambientato bene nello spogliatoio del Tottenham dove ha incontrato diversi ex giocatori di Serie A come Destiny Udije e Dejan Kulusevksy.

Si dice che Vicario sia un grande fan della lettura, che usa per acquisire conoscenze nella vita di tutti i giorni e per sviluppare strategie che spera lo porteranno all’eccellenza.

La concentrazione naturale di un portiere, combinata con questo, lo aiuta ad essere forte mentalmente e allo stesso tempo calmo sotto pressione.

La scorsa stagione, Vicario ha effettuato 227 parate con l’Empoli in Serie A, più di qualsiasi altro portiere nei cinque maggiori campionati europei.

Resta un mistero il motivo per cui Vicario sia la terza scelta dell’Italia e non abbia ancora vinto una presenza
Quando in estate ha lasciato l’Empoli, anche diverse squadre di Serie A hanno scelto di non fare una mossa per lui

Resta però un mistero che non ottenga il riconoscimento che merita in patria, dove resta una figura marginale in Italia.

Nonostante sia stato convocato per la prima volta l’anno scorso, deve ancora disputare la sua prima partita in nazionale. Negli ultimi tempi ha superato sia Gianluigi Donnarumma che Alex Meret, ma resta il terzo portiere degli Azzurri.

READ  Le giocatrici di polo vincono la loro prima Coppa del Mondo

Nel frattempo, Juventus, Inter e Milan si sono rifiutate di ingaggiarlo in estate, nonostante le sue prestazioni impressionanti.

Tuttavia, ha ottime ragioni per essere etichettato come il miglior portiere italiano del momento, poiché è sulla buona strada per diventare il portiere italiano più influente in Premier League dai tempi di Carlo Cudicini all’inizio degli anni 2000.

Tutto inizia!

It’s All Kicking Off è un nuovo entusiasmante podcast di Mail Sport che promette uno sguardo diverso al calcio della Premier League.

È disponibile su MailOnline, e+, Youtube, Musica di mele E Spotify.