Il cane da guardia italiano chiede a DAZN di risolvere i problemi di trasmissione in diretta della Serie A

Il logo del servizio di streaming online DAZN è stato fotografato nel suo ufficio a Tokyo, in Giappone, il 21 marzo 2017. Foto scattata il 21 marzo 2017. REUTERS/Kim Kyung-Hoon // File Photo

MILANO (Reuters) – Giovedì l’Osservatorio delle telecomunicazioni italiano ha invitato l’app di trasmissione sportiva DAZN ad adottare misure per prevenire interruzioni durante le trasmissioni delle partite di calcio di Serie A in diretta, aumentando la pressione sulla piattaforma online. .

DAZN, di proprietà del miliardario Len Blavatnik, a marzo ha acquisito i diritti per trasmettere le partite di Serie A per tre stagioni con un’offerta di 2,5 miliardi di euro (2,89 miliardi di dollari), nell’ambito di una partnership tecnica e distributiva con il più grande gruppo di telecomunicazioni italiano Telecom Italia (TLIT.MI) .

L’accordo, un importante affare per DAZN in Europa, ha segnato una svolta importante per l’Italia in quanto il calcio in diretta, uno dei contenuti più popolari e popolari del Paese, è stato distribuito attraverso piattaforme TV terrestri e satellitari.

Tuttavia, dall’inizio della stagione in corso, gli spettatori si sono lamentati di blocchi e scarsa qualità di trasmissione mentre si sono verificate almeno tre interruzioni principali durante le partite in diretta, scatenando proteste tra gli utenti. Per saperne di più

L’AGCOM ha affermato che DAZN dovrebbe adottare tutte le misure per prevenire interruzioni della sua piattaforma video e sviluppare un servizio di assistenza clienti efficace al fine di affrontare i problemi di servizio segnalati.

L’autorità ha anche affermato di aver avviato una procedura per definire gli standard di qualità per le trasmissioni in diretta delle partite del massimo campionato di calcio italiano e le soglie e i criteri per eventuali risarcimenti in caso di mancato rispetto di tali standard.

READ  Quanto costa una libbra d'oro oggi? incredibile ...

In un comunicato, Dazen ha affermato di aver già informato le autorità italiane delle misure adottate per migliorare il servizio. “Siamo pronti a discutere con l’organismo di vigilanza per concordare soluzioni più efficaci ed eque a breve termine”, ha aggiunto.

(1 dollaro = 0,8653 euro)

Segnalazione di Elvira Paulina; Montaggio di Agnieszka Flak e Alistair Bell

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x