Il presidente sudcoreano Moon ha detto che è ora di prendere in considerazione la possibilità di vietare la carne di cane

Sebbene non sia più così popolare come prima, la carne di cane viene mangiata principalmente dagli anziani e viene servita in alcuni ristoranti e può essere acquistata in alcuni mercati.

Moon ha fatto le osservazioni dopo che il primo ministro Kim Bo-kyeom lo ha informato sugli sforzi per migliorare la gestione degli animali abbandonati e il sistema obbligatorio di registrazione dei cani.

“Dopo il briefing, ha detto che era tempo di considerare attentamente un divieto di carne di cane”, ha detto la portavoce di Moon Park Kyung-mi in una nota.

Era la prima volta che Moon revocava il divieto, il che probabilmente darà nuovo impulso al dibattito sull’opportunità di ridimensionare la pratica.

Per aumentare la sua popolarità, nelle ultime settimane diversi candidati presidenziali si sono impegnati a vietare la carne di cane, soprattutto perché i cani sono diventati popolari come animali domestici e gruppi di difesa hanno esortato la Corea del Sud a chiudere ristoranti e mercati che vendono carne di cane.

Lee Jae-myung, il governatore della provincia più popolosa di Gyeonggi e uno dei principali candidati presidenziali del Partito della Luna, ha promesso di spingere per un divieto attraverso il consenso sociale.

Ma Yoon Seok Yeol, il capofila dell’opposizione, ha detto che era una questione di scelta personale delle persone.

Un sondaggio del gruppo per il benessere degli animali Aware pubblicato questo mese ha rilevato che il 78% degli intervistati ritiene che la produzione e la vendita di carne di cane e gatto debba essere vietata e il 49% è favorevole al divieto di consumo.

Tuttavia, un altro sondaggio della società di sondaggi Realmeter ha rilevato che le persone sono divise sul fatto che il governo debba vietare il consumo di carne di cane, anche se il 59% ha sostenuto le restrizioni legali sulla macellazione di cani per il consumo umano.

READ  Eminente giornalista criminale olandese ucciso in strada ad Amsterdam notizie di criminalità

I venditori di carne di cane hanno insistito sul loro diritto al lavoro, affermando che i loro mezzi di sussistenza erano a rischio.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x