― Advertisement ―

spot_img
HomeTop NewsJerez ha una soluzione controversa alla questione dei limiti di pista del...

Jerez ha una soluzione controversa alla questione dei limiti di pista del campionato MotoGP

Jerez potrebbe aver trovato una nuova soluzione al problema dei piloti che invadono la pista con un programma di rinnovamento della pista da 150.000 euro, ma le nuove severe restrizioni installate sul circuito hanno suscitato polemiche e preoccupazioni per la prossima visita alla MotoGP nel 2024.

Gli estesi lavori, la cui installazione, secondo i documenti pubblici pubblicati dall’assessorato comunale, è costata 145.551 euro, rientrano in un progetto di ristrutturazione durato quattro settimane, in concomitanza con la notizia che la pista ha firmato un prolungamento del contratto con i promotori della MotoGP Dorna per un ulteriori due anni. le stagioni.

Installate in tutte le curve da 2,7 miglia del circuito ad eccezione delle curve 2, 8 e 13, un post sui social media del circuito ha mostrato il lavoro e confermato che le barriere sono conformi alla nuova specifica “Misano 200” recentemente aggiunta al circuito guida di lisciatura con FIM. È stata utilizzata per la prima volta in un numero limitato di turni presso la sede del Gran Premio di San Marino.

Tuttavia, mentre il design della pavimentazione, che presenta un disegno triangolare aggressivo che ricorda una striscia di Toblerone quando ci si avvicina al bordo, può essere conforme alle regole, il suo aspetto ha suscitato polemiche tra i fan a causa della natura appiccicosa del design.

Potrebbe darsi, secondo gli esperti con cui The Race ha parlato, a causa del modo in cui sono installate, che una persona con esperienza nella situazione noti che l’aggiunta di barriere potrebbe non essere all’altezza delle specifiche del campionato, o che sia necessario più lavoro per completare il progetto. installazione della pavimentazione prima della lisciatura del circuito.

READ  Amanda Knox torna alla corte italiana

Jerez è stato uno dei numerosi circuiti della MotoGP in cui le violazioni dei limiti della pista sono diventate evidenti negli ultimi anni, con gli organizzatori delle gare che hanno cercato di trovare una varietà di soluzioni per garantire che i piloti non ottengano il vantaggio di deviare da ciò che sarebbe potuto accadere nel circuito. passato. Erba – Questa pratica è stata in gran parte eliminata e sostituita con asfalto per cercare di migliorare la sicurezza.

Le fonti di The Race ritengono inoltre che il nuovo design della pavimentazione non sarà limitato a Jerez, tuttavia, si prevede che il Circuito Internazionale di Losail in Qatar vedrà un numero significativo di aggiunte come parte dei lavori di ristrutturazione attualmente in corso. I lavori dovrebbero essere completati prima che la Formula 1 torni in pista per la seconda volta entro la fine dell’anno.

Grazie per il tuo feedback!

Cosa ne pensi di questa storia?