La polizia antiterrorismo del Regno Unito ha arrestato 3 persone dopo l’esplosione di un’auto a Liverpool

Tre persone sono state arrestate dopo che un’auto è esplosa fuori dall’ospedale femminile di Liverpool, uccidendo una persona e ferendone un’altra domenica, ha detto la polizia.

La polizia antiterrorismo, che ha dichiarato di condurre le indagini, ha affermato che uno dei passeggeri a bordo dell’auto è stato dichiarato morto sul posto. Il conducente, anche lui un uomo, è rimasto ferito e rimane in ospedale in condizioni stabili.

La polizia ha detto che l’esplosione non è stata dichiarata un incidente terroristico a questo punto.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha affermato che i suoi pensieri erano rivolti alle persone colpite e il ministro degli Interni Priti Patel ha dichiarato in un tweet su Twitter di essere regolarmente aggiornato sull’incidente.

La polizia ha dichiarato in una dichiarazione che tre uomini di 29, 26 e 21 anni sono stati arrestati nell’area di Kensington e sono stati detenuti ai sensi del Terrorism Act.

Testa di Kunst. Serena Kennedy ha detto che la polizia è stata chiamata per le segnalazioni di un’esplosione di un’auto poco prima delle 11:00 GMT di domenica, mentre partecipava a un servizio commemorativo per i caduti in guerra nella vicina cattedrale di Liverpool.

La polizia ha detto di aver capito che il veicolo in questione era un taxi che si era fermato all’ospedale poco prima dell’esplosione.

“Il lavoro è ancora in corso per scoprire cosa è successo”, ha detto ai media.

“Stiamo aprendo le nostre menti su ciò che ha causato l’esplosione, ma dato come è successo, per cautela, la polizia antiterrorismo sta conducendo le indagini con il supporto della polizia del Merseyside”.

READ  Sydney Powell ha deriso le risposte tipo "dirottatore UFO" in una bizzarra intervista

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x