La verità di Daniel Ricciardo dopo il Gran Premio dell’Emilia-Romagna, il successo di McLaren, Lando Norris, Max Verstappen, Carlos Sainz

Ovunque vada Daniel Ricciardo, l’aspettativa segue.

Il sette volte vincitore della gara Ricardo è spesso visto come il pilota numero uno in questo sport, con i fan che chiedono risultati immediati.

Trasmetti in streaming ogni allenamento, qualificazione e gara del FIA Formula One World Championship ™ 2021, in diretta e su richiesta, su Kayo. Nuovo su Kayo? Prova subito 14 giorni gratuitamente>

Quindi, dopo essersi assicurato il settimo posto nella sua prima gara in Bahrain, prima di prendere la posizione di partenza con il sesto posto a Imola, Ricardo ha fatto una buona partenza nella sua vita arancione in McLaren.

È lontano dai suoi primi giorni con la Renault che DNF lo ha visto in tre delle sue prime quattro gare, con un solo punto nelle prime cinque.

Ma con Lando Norris che è uscito di pista con una prestazione di qualifica sbalorditiva – nonostante un calcio di rigore in pista che ha regalato a Ricardo una vittoria di Quali – e terminato terzo nel Gran Premio dell’Emilia Romagna, l’australiano ha concesso il suo posto in una McLaren che alcuni sono abituati. per.

Ricardo ha detto che è stata una gara “dura” in Italia.

Ha detto che all’inizio non c’era visione dopo aver piovuto entro un’ora dallo spegnimento delle luci.

È stata una campagna potente, anche se non spettacolare, quella dell’australiano, soprattutto considerando che il suo compagno di squadra Norris è salito sul podio per la seconda volta nella sua carriera.

All’inizio della gara, la sua squadra ha chiesto a Ricardo di lasciare passare Norris con il britannico chiaramente il più veloce dei due, e l’australiano lo ha subito lasciato sorpassare.

READ  Nelle immagini: le ultime 12 partite di rugby della Scozia contro l'Italia

In due giri, Norris ha preso un vantaggio di 4,5 secondi su Ricardo.

Ricardo ha detto: “Qui è dove devo ingoiare il mio orgoglio”. “La squadra è stata abbastanza corretta, mi hanno dato il tempo di provare a mostrare il mio ritmo. Ci sono stati alcuni giri in cui ho avuto un po ‘di tempo e potevo divertirmi ma mi hanno dato il tempo di mostrare quello che avevo e la giornata non era” abbastanza per non litigare per questo “.

Verso la fine della gara, Lewis Hamilton, che è arrivato secondo ma è scivolato al nono posto dopo un raro fallo, ha superato facilmente anche Ricardo.

Ma è riuscito a spingere Lance Stroll fuori da Aston Martin, che lo stava spingendo verso la fine della gara.

Pur non essendo la prestazione perfetta di Ricardo, l’australiano ha detto di non essersi trasferito alla squadra iniziale della McLaren.

Ricardo ha detto: “Non credo di averlo sottovalutato, ne ero ben consapevole (curva di apprendimento in una nuova squadra) quando ho lasciato la Red Bull per la Renault, ma sfortunatamente ci vorrà del tempo”. “Ma la stagione è lunga, è solo la seconda gara, ovviamente voglio essere molto più veloce, ma se guardo probabilmente la settima gara e guardo la seconda gara, potrei ridere perché il panico non lo è”.

In risposta a una domanda dei conduttori di Sky Sports su quanto sia difficile cambiare squadra dopo Carlos Sainz, l’ex pilota della McLaren ora alla Ferrari, ha detto che era come entrare in una nuova classe mentre saltava sulla sua nuova macchina.

READ  Notizie di trasferimento RECAP del Leeds United: aggiornamento del maggiore Rodrigo de Paul dall'Italia

Ricardo acconsentì: “Finora sì”. “Forse in alcune gare è come se stiamo bene. È strano, è una forma di memoria muscolare e c’è ancora un’associazione con l’altra macchina e tu stai cercando di uscirne, e non so se questi sono cattive abitudini ma non lo so.

C’è molto nella seduta dei tuoi pantaloni e se c’è qualcosa di cui potresti non essere a conoscenza è come, ‘Oh, è questo il limite? “Ma non lo è. Devo solo continuare a girare e cercare di capire. Penso che la cosa positiva sia che Lando ha avuto un ottimo weekend, ed è ovviamente sulla piattaforma, quindi penso che sia meglio di quanto non lo sia in P12, e si vede che non siamo affatto veloci Ci sono aspetti positivi “.

La gara del prossimo fine settimana è dal 30 aprile al 2 maggio in Portogallo.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x