L’aggiornamento Xbox Series X aggiunge | Libera S quindi orde di zombi sovradimensionati

World War Z: Aftermath uscirà su Xbox Series X | S come aggiornamento gratuito alla fine di questo mese, con pacchetti grafici 4K/60fps, nuove armi, una modalità orda XL con 1.000 zombi e altro ancora.

Se sblocchi tutti i file Risultati di World War Z Oppure non hai ancora finito con l’elenco e possiedi una console Xbox Series X o S, potrebbe valere la pena reinstallare World War Z: Aftermath questo mese. Il 24 gennaio, un aggiornamento gratuito per il gioco base e l’espansione Aftermath uscirà su Xbox Series X | S, con Più grandi È dotato della modalità Orda XL che lancia enormi ondate di zombi contro di te e i tuoi compagni di squadra.

World War Z: Aftermath Trailer per Xbox Series X | S.

Horde Mode XL funziona proprio come l’originale Horde Mode, ma con una svolta; Le ondate XL di 1.000 non morti affamati di carne verranno lanciate a intermittenza man mano che avanzi in ogni incontro. Come puoi immaginare, queste ondate metteranno davvero alla prova te e le abilità della tua squadra, anche le ondate di base mettono a dura prova le tue difese. Lo Swarm Engine di Saber ha la capacità di eliminare un numero enorme di zombi in ogni incontro mantenendo le prestazioni di gioco abbastanza stabili, motivo per cui pensiamo che World War Z: Aftermath sia uno dei migliori. I migliori giochi di zombie per Xboxquindi non vediamo l’ora di vedere come gestisce più khat in questo aggiornamento.

Inoltre, l’aggiornamento Xbox Series X | S Free-to-Play esegue il gioco in 4K a 60 fps, anche all’interno della modalità Orda XL. Inoltre, puoi aspettarti di vedere un sistema di progressione delle armi rinnovato e alcune armi aggiuntive.

READ  5 mob più strani in Minecraft 1.17 Update Caves & Cliffs

Dai un’occhiata a World War Z: Aftermath su Xbox Series X | S entro questo mese? Lascia un commento qui sotto e facci sapere!

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x