L’eclissi lunare parziale sarà la più lunga dai tempi di Enrico VI

Gli Skygazers sono lì per divertirsi tutta la notte tra giovedì e venerdì, quando gran parte del pianeta sarà in grado di vedere l’eclissi lunare parziale più lunga in quasi 600 anni.

L’unico intoppo è che per la maggior parte del Canada, il picco dell’eclissi si verificherà a mezzanotte.

Ma se il tempo è favorevole, può valere la pena prendere l’aria fresca della notte per intravedere la più lunga eclissi lunare parziale dal 1440, quando Enrico VI era re d’Inghilterra e l’impero Inca si stava espandendo.

L’evento durerà un totale di 208,4 minuti, che è troppo lungo per un’eclissi parziale, ha affermato Jan Cammy, direttore dell’Hume Cronin Memorial Observatory presso la Western University di Londra, nell’Ontario. Ha detto che l’eclissi parziale del 18 febbraio 1440 è durata 208,8 minuti.

Quando la luna passa attraverso l’ombra della Terra, assumerà un colore rame rossastro, proiettato dalla luce solare che viene rifratta attraverso la nostra atmosfera.

Quando guardi?

La luna inizierà a scurirsi in modo significativo dopo le 2:00 ET di venerdì, quando inizierà a scivolare nell’ombra della Terra, o ombra.

Secondo la NASA, il picco si verificherà intorno alle 4:00 ET. Al suo culmine, sarà molto vicino a un’eclissi totale: il 97 percento della luna sarà coperto dall’ombra della Terra, lasciando solo una scheggia di formaggio esposta sul lato sinistro. Entro le 5:47 ET, la luna apparirà di nuovo.

READ  Il World Economic Forum si è fatto beffe di confrontare il cambiamento climatico su Venere con quello sulla Terra - RT World News

I tempi di visualizzazione principali in tutto il Canada includono:

  • San Giovanni: 5:30

  • Halifax: 5:00

  • Toronto: 4:00

  • Winnipeg: 3:00

  • Edmonton: 02:00

  • Vancouver: 01:00

La mappa del mondo mostra dove sarà visibile l’eclissi al momento dell’eclissi più grande. Le parti precedenti dell’eclissi appaiono nell’estremo oriente, mentre i tempi successivi appaiono nell’estremo ovest. Tutto il Nord America, così come gran parte del Sud America, della Polinesia, dell’Australia orientale e dell’Asia nord-orientale, potranno assistere all’evento, tempo permettendo. (NASA)

Secondo Kami, la prossima volta che un’eclissi parziale durerà così a lungo, sarà l’anno 2669.

Ha spiegato che la ragione per cui questa eclissi parziale è durata così a lungo era che era molto vicina all’eclissi totale.

Un’eclissi totale consiste di due fasi parziali: una prima della fase totale e l’altra dopo la fase totale. L’unica volta che si verifica un’eclissi parziale eccezionalmente lunga è quando è quasi totale.

come guardare

Non è necessaria alcuna attrezzatura speciale per visualizzare l’eclissi, ma se vuoi migliorare la tua esperienza visiva, prova a utilizzare un teleobiettivo su una fotocamera, un binocolo o un telescopio.

“Usare i telescopi, vedere come l’ombra striscia sulla superficie della luna è piuttosto interessante”, ha detto Cammy.

Se è nuvoloso, puoi anche scegliere di guardare l’eclissi in diretta online su Progetto Telescopio Virtuale.

Guarda | Animazione dell’eclissi lunare totale:

Animazione dell’eclissi lunare totale

Questo video prodotto dalla NASA mostra come funziona un’eclissi lunare, in cui la luna orbita intorno alla Terra ed entra nella sua ombra. 0:41

A differenza di un’eclissi solare, quando la luna passa tra il sole e la Terra, un’eclissi lunare si verifica quando la Terra si trova tra il sole e la luna.

Molte persone non si rendono conto che esiste effettivamente una connessione tra i due tipi di eclissi: un’eclissi solare due settimane prima o dopo un’eclissi lunare, ha detto Kamy.

“Hai sempre una luna piena e una luna nuova durante la stagione delle eclissi, e nella luna piena ci saranno eclissi lunari e durante la luna nuova ci saranno eclissi solari”, ha detto.

Ma la prossima eclissi solare del 4 dicembre sarà visibile solo in Antartide.

La luna piena di novembre è talvolta chiamata la luna del castoro, riferendosi al momento in cui i castori terminano i loro preparativi invernali e si rifugiano nelle loro logge per la stagione, secondo calendario.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x