L’Indonesia espelle la donna di Chicago che ha aiutato a uccidere sua madre

Ferdia Lisnawati, The Associated Press

Inviato martedì 2 novembre 2021, 07:38 EST

DENPASAR, Indonesia (Associated Press) – Una donna americana condannata per aver aiutato a uccidere sua madre sull’isola turistica indonesiana di Bali e aver impacchettato il suo corpo in una valigia è stata scortata martedì all’aeroporto per essere deportata negli Stati Uniti.

Heather Mack, 26 anni, è stata scarcerata venerdì dopo aver scontato sette anni e due mesi di una condanna a 10 anni. Il suo allora fidanzato, anch’egli condannato per l’omicidio, è stato condannato a 18 anni di carcere e rimane in carcere.

Il corpo malconcio di sua madre, Sheila von Wes Mack, è stato trovato in una valigia all’interno del bagagliaio di un taxi parcheggiato nell’esclusivo resort St. Regis Bali nell’agosto 2014.

L’omicidio ha suscitato per anni interesse nazionale e internazionale, in parte a causa delle foto di una borsa che sembrava troppo piccola per contenere il corpo di una donna adulta.

Mac, che aveva circa 19 anni ed era incinta di poche settimane, e il suo ragazzo, il ventunenne Tommy Schaefer, furono arrestati il ​​giorno dopo dopo essere stati trovati in un hotel a circa 10 chilometri (6 miglia) dal St. Regis. .

La loro figlia, Stella Schaefer, è nata poco prima che i suoi genitori fossero condannati nel 2015. Secondo la legge indonesiana, le è stato permesso di vivere con sua madre nella sua cella nella prigione femminile di Kerobokan fino a quando non ha compiuto due anni, quando Mac ha dato la custodia della sua giovane figlia, una donna australiana fino alla sua scarcerazione. .

Fino al suo rilascio venerdì, Mac non vedeva sua figlia da quasi 20 mesi perché le autorità avevano interrotto le visite in prigione durante la pandemia di coronavirus.

READ  Il giudice statunitense respinge l'accusa contro l'ex consigliere Trump Bannon, citando la grazia

Il suo avvocato, Julius Benjamin Ceran, ha detto in precedenza che Mac aveva chiesto alla ragazza, che ora ha 6 anni, di rimanere con la sua famiglia affidataria per evitare l’attenzione dei media negli Stati Uniti. Tuttavia, i regolamenti indonesiani sono stati respinti.

“I minori devono essere accompagnati dalle loro madri quando le loro madri vengono espulse. Non esiste una politica che permetta a una madre di lasciare qui il proprio figlio minorenne”, ha affermato Amrizal, capo dell’Ufficio immigrazione a Bali.

La pena di Mac è stata abbreviata di 34 mesi in totale a causa delle riduzioni che i detenuti ricevono spesso durante le principali festività per buona condotta.

Dopo il suo rilascio, Mac è rimasta in un centro di detenzione per immigrati per quattro giorni in attesa che i suoi biglietti aerei e i documenti di viaggio fossero pronti.

È stata accompagnata da vicino dagli ufficiali dell’immigrazione all’aeroporto di Bali su un volo per Jakarta.

Jamaruli Manihoruk, capo dell’ufficio regionale del Ministero della legge e dei diritti umani a Bali, ha dichiarato che volerà da Giacarta a Chicago con Delta Airlines. Ha detto che il suo ufficio aveva chiesto al governo centrale di vietare a vita l’ingresso di Mac in Indonesia.

Secondo quanto riferito, Mac ha avuto una relazione tumultuosa con sua madre, con funzionari statunitensi che hanno confermato che la polizia è stata chiamata a casa della famiglia a Oak Park, nell’Illinois, dozzine di volte.

La polizia di Bali ha detto che la telecamera di sorveglianza dell’hotel ha mostrato che Mac e Schaefer hanno avuto una discussione con la madre della ragazza nella hall dell’hotel poco prima dell’omicidio, che si dice sia avvenuto all’interno di una stanza d’albergo.

READ  Un'esplosione scuote Riyadh, tre giorni dopo l'intercettazione di una granata Notizie di conflitto

Schaefer ha testimoniato in tribunale che von Wiese Mack era arrabbiato con lui quando ha appreso della gravidanza di sua figlia. Ha detto che ha insultato lui e Mac, voleva che abortisse e lo ha strangolato in un’accesa discussione prima di colpirla più volte con una ciotola di frutta.

I pubblici ministeri hanno affermato che Mac ha aiutato a infilare il corpo di sua madre nella borsa sedendosi su di essa per consentire a Schaefer di chiuderla.

Il video successivo dal corridoio mostrava Mac che preparava un carrello per trasportare la borsa e Shafer che trasportava la borsa sul carrello. Un videoclip mostrava anche la coppia che parlava con un tassista. I due avrebbero lasciato la valigia in un taxi e sono usciti dalla porta sul retro dell’hotel.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x