― Advertisement ―

spot_img
HomeWorldLula pone il veto a un disegno di legge che limita le...

Lula pone il veto a un disegno di legge che limita le rivendicazioni fondiarie degli indigeni

BRASILIA (Reuters) – Il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha posto il veto su parti fondamentali di un disegno di legge sostenuto dalla potente lobby agricola del paese che avrebbe limitato le rivendicazioni sulle terre ancestrali indigene entro il 1988.

“Il presidente ha posto il veto su tutto ciò che è incostituzionale e incompatibile con la nostra politica indigena”, ha dichiarato il ministro delle Relazioni Istituzionali Alexandre Padilha.

Ha aggiunto che il governo manterrà alcune parti del disegno di legge in linea con la sua politica indigena e lo convertirà in legge venerdì più tardi.

Sonia Guajajara, il primo ministro brasiliano per gli affari indigeni, nominato da Lula, ha affermato che il veto è stata una vittoria importante per 1,6 milioni di indigeni del paese, che hanno combattuto per proteggere i loro diritti sulle terre minacciate dall’avanzata della frontiera agricola nell’Amazzonia.

“L’importante è che i diritti degli indigeni siano garantiti dal veto”, ha detto in una conferenza stampa con Padilha dopo l’incontro con Lula per decidere sulla questione.

Il numero di controversie sulla terra è aumentato con la rapida espansione dell’agricoltura in Brasile. Le comunità indigene di tutto il Paese hanno rivendicato le terre su cui gli agricoltori si sono insediati e hanno sviluppato, in alcuni casi per decenni.

Il nucleo del disegno di legge mirava a porre fine alle nuove riserve sulle terre su cui non vivevano gli indigeni entro il 5 ottobre 1988, quando fu promulgata la costituzione del Brasile.

Il caucus che rappresenta l’agrobusiness al Congresso brasiliano ha affermato che cercherà di votare per ribaltare il veto di Lula, aggiungendo che le decisioni dei legislatori dovrebbero essere rispettate da altri rami del potere.

Il mese scorso la Corte Suprema ha stabilito che la scadenza proposta era incostituzionale.

Gli agricoltori hanno affermato che il disegno di legge garantirebbe una maggiore sicurezza giuridica della loro proprietà terriera, riducendo le controversie sulla terra.

Il ministro Guajajara ha risposto in un’intervista a Reuters che ciò minerebbe i diritti dei popoli indigeni alle loro terre ancestrali e minaccerebbe il loro modo di vivere, e ha esortato Lula a porre il veto totale.

Lula aveva tempo fino a venerdì per porre il veto o approvare il disegno di legge.

Lo riferisce Anthony Poudel. A cura di David Gregorio e Richard Chang

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda