Nick Kyrgios conferma di aver sputato verso i fan nella disgustosa esplosione di Wimbledon | tennis | gli sport

Nick Kyrgios ha ammesso di aver sputato ad un fan durante la sua vittoria nel round di apertura a Wimbledon. La star australiana è stata indignata dal comportamento dei fan di Wimbledon durante il suo film ricco di azione in cinque set con il britannico Paul Gap ed è stata ripresa dalla telecamera mentre sputava a un fan alla fine della partita.

In una conferenza stampa esplosiva, Kyrgios ha ammesso di aver effettivamente sputato ad un fan e ha spiegato le sue invettive sugli “insulti razzisti”. Dopo che gli è stato chiesto se avesse sputato alla fine della partita, Kyrgios ha detto: “Chi è una delle persone che non mi rispetta? Sì”.

Alla domanda se fosse intenzionale, Kyrgios ha confermato: “Sì. Non lo farei a qualcuno che mi stava sostenendo”.

Il 27enne, che ha vinto una coraggiosa sfida di JP, vincendo 6-3 1-6, 5-7, 7-6, 5-7, è stato scontento di alcuni tifosi e ha attaccato i tifosi per tutta la partita. Durante la sua intervista in tribunale, un fan ha sottolineato: “La folla era rumorosa oggi e due persone tra la folla non erano timide nel criticarmi, quindi questo era giusto per te. Sai chi sei”.

Durante uno dei punti critici della partita, Kyrgios sembrava indicare di essere stato vittima di abusi razziali dopo essere stato sentito declamare di insulti razzisti, ma ha negato che fosse così. Intervenendo in conferenza stampa, ha aggiunto:[I wasn’t racially abused] Oggi n. Ma molta mancanza di rispetto è stata lanciata oggi dalla folla. Sto solo iniziando a pensare che sia normale quando in realtà non lo è. Sai, non ho detto niente alla folla finché non hanno iniziato ogni volta che sono andato fino in fondo, la gente è andata via. Non so se sia normale o meno”.

READ  Harrington "ha rotto" perché un infortunio le impedisce di partecipare ai Campionati del Mondo

“E’ semplicemente successo, come, ovviamente, quando è successo a Stoccarda, l’abuso razziale, e poi è successo a Osaka a Indian Wells, dove qualcuno ha urlato, e ha influenzato la sua partita. Non capisco perché gli spettatori si sentano in grado di farlo. Quello.”

Kyrgios, che ha colpito anche il pallone dal campo 3, puntato sul giudice di linea e sull’arbitro, si è sentito arrabbiato durante la partita: “Non puoi decidere di parlarmi a metà del punto che stavo per fare un rovescio, non può succedere fratello mio”, ha detto. “Possono guardare il tennis ma parlare e urlare nel mezzo del punto, tipo perché? Non so dove fosse”.

Kyrgios ha parlato degli abusi che ha ricevuto durante la partita, dicendo: “Solo una totale mancanza di rispetto, qualsiasi cosa. Come qualcuno ha urlato, ero tra la folla oggi. È normale? No. Ma non lo so. Capisci perché succede tutto questo. e ancora”.

L’australiano ha anche definito un giudice un “spiacente”, ma ha insistito sul fatto che il suo commento non fosse offensivo. Ha aggiunto: “No. [It’s not disrespectful] perché?

“Ma perché? È quello che ho fatto. Non ho fatto niente e sono andato dall’arbitro e le ho detto qualcosa che non le ho detto. Questo si chiama whistleblowing”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x