Papi che si sono dimessi modestamente, dice Francesco in visita nel centro Italia

Papa Francesco, che ha ripetutamente affermato che potrebbe dimettersi in futuro se le cattive condizioni di salute gli impediranno di guidare la Chiesa cattolica, domenica ha elogiato l’umiltà di uno dei pochi papi nella storia a dimettersi volontariamente piuttosto che governare a vita.

L’Aquila, la città dell’Italia centrale che Francesco visitò brevemente, è il luogo di sepoltura di Celestino V, che si dimise da papa nel 1294 dopo soli cinque mesi per tornare alla sua vita di eremita, stabilendo un privilegio pontificio.

Papa Benedetto XVI, che nel 2013 è diventato il primo papa in quasi 600 anni a dimettersi volontariamente, ha visitato L’Aquila quattro anni prima di dimettersi. In passato, Francesco ha anche elogiato il coraggio di Benedetto.

Quando il Vaticano ha annunciato a giugno il viaggio di Francesco all’Aquila – per inaugurare una “Festa del perdono” annuale – ha acceso la speculazione che l’unione di eventi – tra cui la convocazione di nuovi cardinali sabato e gli incontri che iniziano lunedì nel nuovo Vaticano . Costituzione – può far presagire un annuncio di dimissioni.

Ma in un’intervista con Reuters il mese scorso, Francis, 85 anni, ha ridicolizzato l’idea, dicendo che “non mi è mai passata per la mente” lasciando aperta la possibilità che potesse dimettersi per motivi di salute in un lontano futuro.

In un’omelia di massa pronunciata da migliaia di persone in una piazza centrale, Francesco ha notato che nella sua “Divina Commedia” Dante Alighieri ha condannato Celestino per quello che il poeta medievale chiamava “il grande rifiuto”.

READ  vernice | Champions League

Ma Francesco, che pregava in silenzio davanti alla tomba di Celestino, disse che, rinunciando al potere, Celestino mostrò la forza che deriva dall’umiltà.

“Agli occhi degli uomini, gli umili sono visti come deboli e perdenti, ma in realtà sono i veri vincitori perché sono gli unici che hanno piena fiducia nel Signore e conoscono la sua volontà”, ha detto Francesco.

Il papa, che negli ultimi mesi ha usato una sedia a rotelle e un bastone per un disturbo al ginocchio, si è seduto durante la maggior parte della messa ma ha letto la sua omelia con voce forte e spesso è andato fuori testo.

Ha raccontato alla folla come il capitano dell’elicottero che lo aveva portato da Roma ha dovuto girare per qualche tempo a causa della fitta nebbia nella zona montuosa prima di trovare un’apertura nella nebbia. Ha paragonato questo al prendere un’opportunità da Dio nella propria vita.

Sebbene Francesco abbia respinto le voci secondo cui intende dimettersi presto, la visita ha sottolineato la necessità per la Chiesa cattolica di regolamentare lo status dei papi che si stanno dimettendo.

L’Aquila è stata colpita da un devastante terremoto nel 2009 che ha causato la morte di 309 persone, il ferimento di diverse migliaia e la distruzione di molti edifici.

All’inizio della visita di domenica, Francesco ha indossato l’elmo grigio dei vigili del fuoco ed è stato scortato intorno alle rovine della ricostruita cattedrale della città.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x