― Advertisement ―

spot_img
HomesportUn oro raro per l'Italia e un altro record mondiale per il...

Un oro raro per l’Italia e un altro record mondiale per il secondo set di Irwin ai Campionati del Mondo – International Weightlifting Federation

Rahmat Irwin lo ha fatto ancora una volta, con una medaglia d’oro e un record mondiale nel Gruppo B ai Campionati mondiali IWF.

Il giovane indonesiano non ha vinto la classifica generale ma ha conquistato l’oro al secondo posto dietro Oscar Reyes negli 81 kg, il primo vincitore europeo qui dopo 10 gare.

Il campione europeo Reyes, originario di Cuba, saltò i primi due incontri netti ma arrivò alla finale con 193 kg diventando il primo campione del suo paese dopo Norberto Oberberger alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984, che all’epoca fungevano anche da campionato del mondo.

Oscar Reyes (ITA)

“Ho mantenuto la calma, sapevo che era per la medaglia d’oro ed ero fiducioso di potercela fare perché avevo sollevato 200 kg in allenamento.” Reyes ha detto.

Studiava all’Università Sportiva Manuel Fajardo dell’Avana – appena diventata Accademia IWF – quando decise di trasferirsi in Italia, dove aveva famiglia.

Reyes ha smesso di sollevare pesi ma i suoi amici lo hanno aiutato a trovare lavoro in una palestra ad Ancona, ed è tornato allo sport prima di unirsi alla nazionale italiana a Roma.

Reyes, 26 anni, è andato 163-193-356, davanti a Irwin, che ha respinto due delle sue palle recuperate, a 145-209-354. Mammadkadir Toshtamrov dell’Uzbekistan è arrivato terzo con un punteggio di 164-188-352.

Rafiq Harutyunyan dall’Armenia ha vinto la medaglia di bronzo nel peso di 162 kg, e Gaygesiz Turayev dal Turkmenistan ha vinto la medaglia di bronzo nel clean and jerk nel peso di 193 kg.

Rahma Erwin (INA)

Lo scorso dicembre a Bogotá, in Colombia, Irwin ha stabilito il record mondiale di 73 kg nella divisione 200 kg e ha vinto la medaglia d’oro nel Gruppo B assoluto.

READ  Captain War by the Shore Stockton: guarda il torneo Ryder Cup

Lo sforzo in alta quota è stato così estenuante che Erwin è rimasto sdraiato sulla schiena per sei minuti prima di riprendersi.

E oggi a Riyadh, sembrava che avrebbe potuto farlo di nuovo dopo aver strappato il record del mondo a Carlos Nasar con 209 kg, nonostante pesasse più leggero di chiunque altro con 76,67 kg.

Irwin, 22 anni, questa volta non mirava all’oro assoluto, ma solo al record del mondo e all’oro pulito. Con l’inizio degli Asian Powerlifting Games a Hangzhou, in Cina, il 30 settembre, dove scenderà a 73 kg e farà una rara partenza nel gruppo di testa, Erwin non voleva sovraccaricarsi.

Mukhamedkadir Toshtimirov (Uzbekistan)

Ha completato il suo primo strappo con 145 kg e ha rifiutato i due strappi successivi. Perché?

“Era solo un riscaldamento per il cretino.” Disse ridendo.

Irwin ha ora vinto una medaglia di bronzo olimpica, tre ori ai campionati mondiali e stabilito due record mondiali del Gruppo B.

“Preferisco il secondo posto perché per me il momento è migliore, sembra più un allenamento che una gara”. Egli ha detto.

“Ma forse arriverò primo ai Giochi Asiatici”.

Il campione olimpico cinese Shi Zhiyong, che deve ancora registrare un totale nelle qualificazioni olimpiche mentre aspetta di ritrovare la piena forma fisica, non è previsto che si alleni a Hangzhou, quindi Irwin sarà il favorito per un’altra grande vittoria.

Scritto da Brian Oliver, Giochi interni

Foto di Giorgio Scala/Deepbluemedia