Un sostenitore di Trump avverte che la guerra civile della CNN sta arrivando in un allarmante clip in diretta مقطع

Un sostenitore di Donald Trump ha avvertito la CNN che sta arrivando una guerra civile se l’ex presidente non viene riportato alla Casa Bianca in un allarmante clip in diretta.

Una serie di sostenitori di Trump ha parlato con la rete di notizie durante una manifestazione elettorale in Ohio e si rifiuta ancora di accettare la sua sconfitta del 2020 contro Joe Biden.

Un sostenitore, che si è identificato come Ron, ha approvato una teoria della cospirazione di estrema destra secondo cui Trump potrebbe tornare allo Studio Ovale quest’estate.

“Tornerà presto e voi ragazzi andrete giù”, ha detto al giornalista Donny O’Sullivan, che copre l’estremismo di estrema destra della rete.

“I militari sapevano già che si trattava di una truffa. Hanno vinto oltre l’80%”.

Ha aggiunto: “Tornerà prima di metà agosto”.

Quando gli è stato chiesto cosa accadrà quando ciò non accadrà, Ron ha risposto: “Avremo una guerra civile perché la milizia prenderà il sopravvento”.

Trump continua a sostenere falsamente che le elezioni del 2020 gli sono state rubate, nonostante l’affermazione sia stata ripetutamente smentita e respinta nelle aule dei tribunali degli Stati Uniti, inclusa la Corte Suprema degli Stati Uniti.

Il presidente con un mandato ha rifiutato di confermare se si sarebbe candidato di nuovo nel 2024, ma ha ripetutamente suggerito che potrebbe provare a ottenere nuovamente la nomination repubblicana.

Un altro sostenitore ha detto alla CNN che Trump dovrebbe rimanere presidente e che è stato imbattuto da Biden lo scorso novembre.

Non ha perso. Non ha perso. Hanno detto ‘So che non ha perso.’

READ  Quel giorno gli inglesi bruciarono il Campidoglio e santificarono Washington

O’Sullivan ha quindi chiesto a un’altra persona quale fosse la sua maglietta “Trump ha vinto” e a quale elezione si riferisse.

“Riguarda loro, il 2020 e il prossimo terzo”, ha detto.

Un membro dei Proud Boys ha rifiutato di parlare alla rete, ma un membro di Three Percenters ha accettato e ha negato che le rivolte del 6 gennaio al Campidoglio siano state una vergogna per la presidenza di Trump.

L’uomo ha ammesso di essere stato in Campidoglio, ma ha negato di entrarvi durante la rivolta che ha provocato cinque morti.

“Non sono andato. Niente di tutto questo. Non credo nel fare a pezzi il Campidoglio”, ha aggiunto.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x