Vanessa Bryant nomina i parlamentari che presumibilmente hanno scattato foto del luogo dell’incidente

I post erano relativi a una denuncia modificata – presentata mercoledì presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Los Angeles e ottenuta dalla CNN – che includeva i rappresentanti Joy Cruz, Raphael Megia, Michael Russell e Raul Versales come imputati, nonché la contea di Los Angeles, lo sceriffo e Reparti dei vigili del fuoco. La causa chiede danni, accuse di negligenza e violazione della privacy.

La denuncia afferma che Cruise “si è vantato di aver lavorato sulla scena dell’incidente in cui è morto Kobe Bryant” e ha mostrato le foto del luogo dell’incidente a un barista e cliente il 28 gennaio 2020. Due giorni dopo l’incidente.

Lo stesso giorno, secondo la denuncia, Cruise ha anche mostrato alla nipote le foto dei resti della famiglia dei Bryants.

La denuncia afferma che il cameriere che ha visto le foto ha condiviso con altri clienti di aver visto le foto e “ha descritto le caratteristiche specifiche dei resti del signor Bryant”.

Un cliente ha trovato questa situazione “estremamente problematica” e ha inviato un reclamo via e-mail al dipartimento dello sceriffo, descrivendo il vice.

La denuncia ha detto che un altro legislatore, Russell, ha condiviso le foto con un amico che “gioca ai videogiochi con lui ogni sera”.

Vanessa Bryant invia un messaggio sincero a Kobe in occasione del suo quarantaduesimo compleanno
Vanessa Bryant Ha vinto la causa all’inizio di questo mese Divulgazione dei nomi dei parlamentari presumibilmente coinvolti. Gli avvocati della LASD e della contea di Los Angeles volevano mantenere sigillati i nomi e i ranghi dei legislatori, sostenendo che “gli hacker potrebbero cercare di cercare e accedere ai singoli dispositivi dei parlamentari per individuare e pubblicare qualsiasi foto”, secondo i documenti del tribunale. .
A febbraio, Ho convocato il dipartimento del sindaco Rilasciando i nomi dei deputati, con la necessità di renderli responsabili.

“La signora Bryant non vede l’ora di presentare il suo caso in un’udienza pubblica”, ha detto alla CNN l’avvocato di Vanessa Bryant, Lewis Lee.

READ  Trump apre il suo ufficio in Florida per portare avanti l'agenda della sua precedente amministrazione

Il dipartimento di polizia della contea di Los Angeles non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

“Rispettiamo la decisione del giudice”, ha detto Ron Hernandez in una dichiarazione. “La nostra principale preoccupazione è la privacy di tutte le parti coinvolte”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x