Agenzia delle Entrate avvia la consultazione pubblica sull’imposta preventiva sui nuovi investimenti | Denton

1. Contesto

Il 27 giugno 2022 l’Agenzia delle Entrate (l’“Agenzia”) ha avviato una consultazione pubblica sul giudizio fiscale anticipato sui nuovi investimenti, che dovrebbe dare maggiore certezza agli operatori economici nella valutazione degli oneri finanziari connessi ai grandi investimenti in Italia. L’agenzia sta cercando input su aree rilevanti o criticità che ostacolano la presentazione di domande di parere preventivo da parte dell’agenzia. Le parti interessate sono invitate a presentare osservazioni scritte entro e non oltre il 15 settembre 2022.

Si segnala che le prime Linee guida per il giudizio fiscale anticipato per nuovi investimenti sono state pubblicate nella Pubblicazione n. 25/E del 1 giugno 2016 e che le nuove linee guida di gestione saranno redatte una volta raccolto il contributo di investitori e operatori di investimento.

2. Disposizioni fiscali anticipate sui nuovi investimenti: punti chiave

Descrizione generale

Il giudizio fiscale anticipato sui nuovi investimenti consentirà ai grandi investitori – residenti e non residenti – che intendano effettuare un investimento di lungo termine e significativo in Italia di ottenere e dare attuazione all’Agenzia un giudizio preventivo su qualsiasi tipo di questione fiscale in relazione a un piano di investimenti specifico (almeno 20 milioni di euro) .

Investimenti qualificati

Il progetto di investimento deve comprendere le seguenti caratteristiche:

  • Deve essere realizzato all’interno del territorio italiano.
  • Dovrebbe avere un impatto positivo significativo ea lungo termine sull’occupazione.
  • Il valore dell’investimento non deve essere inferiore a 20 milioni di euro.

Per “Investimento” si intendono i progetti che comportano la realizzazione di una nuova iniziativa economica, di carattere permanente (come quelli che prevedono l’introduzione di nuova liquidità) nonché le operazioni di riutilizzo di risorse finanziarie già a disposizione dell’impresa, che sono destinato a ristrutturare, migliorare e semplificare il business esistente. L’obiettivo di investimento deve essere una società con sede in Italia e può comprendere anche operazioni di compravendita di azioni.

READ  Dalle maglie alle strade: l'OPA Atlantia di Benetton

Investitori qualificati

L’istanza di giudizio tributario può essere preventivamente presentata da:

  1. società, singoli imprenditori e altri soggetti che svolgono attività commerciali (investitori qualificati nell’ambito delle attività commerciali);
  2. Persone fisiche ed enti non commerciali (pegni per investimenti collettivi) investono in società italiane mirate.

Benefici

L’Agenzia è obbligata a rilasciare il proprio parere ufficiale sul trattamento fiscale dell’investimento, fornendo un sincero feedback sull’analisi fiscale effettuata dagli investitori.

La risposta è vincolante per l’Agenzia, nel rispetto dello specifico piano d’azione così come descritto dagli investitori, ed è valida fintanto che restano invariate le condizioni di fatto e di diritto. Una volta emessa, l’agenzia non può modificare la propria risposta ad una richiesta di ruling anticipato sui nuovi investimenti.

Relativamente alle materie trattate nel controricorso, ogni atto amministrativo (anche se comprensivo di ipotesi o sanzioni) emesso dall’Agenzia delle Entrate in contrasto con il giudizio di anticipazione fiscale fornito dall’Agenzia (ivi compresa l’interpretazione su cui è stato tacito assenso formato) sarà nullo. Inoltre, le future attività di accertamento nei confronti degli investitori devono essere coordinate dalla stessa amministrazione che fornisce la risposta al giudizio tributario.

3. Concentrarsi sulla sentenza fiscale anticipata sui nuovi investimenti

La consultazione pubblica avviata dall’Agenzia dimostra ancora una volta come l’Agenzia stessa riconosca la necessità di incentivare gli investimenti in Italia anche dal punto di vista fiscale.

Pertanto, da questo punto di vista, l’imposta preventiva sui nuovi investimenti rappresenta una grande opportunità per gli investitori, in quanto consente loro di accedere all’alta dirigenza dell’agenzia per una discussione iniziale sulle conseguenze fiscali dell’investimento che stanno per effettuare. Interazione più diretta con l’agenzia.

READ  Il premio Oscar Sorrentino in Italia non dice più Netflix - Life & Style

4 – Risultati

I giocatori che intendono fare un investimento significativo in Italia dovrebbero cercare assistenza per valutare le potenziali implicazioni fiscali e le questioni che devono essere affrontate in anticipo con l’agenzia. Inoltre, durante questa fase di consultazione possono essere sollevate anche alcune questioni, in generale.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x