Catherine Tay, recentemente nominata USTR, chi è e cosa significa questo per il commercio globale? – Legge internazionale

Stati Uniti d’America: Catherine Tay, recentemente nominata USTR, chi è e cosa significa questo per il commercio globale?

Per stampare questo articolo, è sufficiente registrarsi o accedere a Mondaq.com.

1057128a.jpg

Il 18 marzo 2021, il vicepresidente, Kamala Harris, ha nominato Catherine Tay come rappresentante commerciale degli Stati Uniti (USTR). Ciò è avvenuto dopo che il Senato ha confermato Tai con un schiacciante voto 98-0. Prima della sua nomina a USTR, Tye ha ricoperto il ruolo di principale consigliere commerciale democratico nel comitato House Ways and Means. In questo ruolo, Tai faceva parte dei negoziati sui diritti dei lavoratori all’interno dell’USMCA. Prima di questa posizione, Tai ha lavorato presso l’Ufficio del Consiglio generale del Rappresentante commerciale dal 2007 al 2014, dove alla fine è diventata Consigliere principale per l’applicazione del commercio cinese.

La recente nomina di Tai come USTR è gradita a molti importatori. La guerra commerciale in corso con la Cina sarà probabilmente una delle prime questioni che Tai dovrà affrontare nella sua nuova posizione. Le aziende costrette a pagare il 25% della tariffa della voce 301 alla Cina sperano in un qualche tipo di cambiamento di politica sotto la nuova amministrazione. Tuttavia, la nomina di Tay non sembra aiutare a invertire le politiche emanate sotto l’amministrazione Trump. Ciò significa che gli importatori possono aspettarsi di continuare a pagare le tariffe cinesi per il prossimo futuro. L’attuale amministrazione continuerà probabilmente a seguire la stessa linea di condotta dura fino a quando non sarà soddisfatta dell’impegno della Cina per l’accordo commerciale di prima fase. L’accordo commerciale della prima fase si è concentrato sull’acquisto da parte della Cina di più prodotti fabbricati negli Stati Uniti, un accordo che la Cina non ha seguito.1

READ  Spacelabs Healthcare si è assicurata un nuovo accordo Premier per il monitoraggio fisiologico dei pazienti e dei prodotti per le malattie cardiache non invasive

Nella sua prima intervista da quando è entrato in carica, Tay ha affermato che la rimozione delle tariffe potrebbe danneggiare l’economia a meno che la rimozione non fosse “segnalata in un modo che consente agli attori dell’economia di apportare modifiche”. Tai ha anche osservato che le tariffe cinesi sono state messe in atto “per porre rimedio alla situazione commerciale squilibrata e iniqua”, quindi è improbabile che l’amministrazione si muova rapidamente per invertire le tariffe attuali. A parte la tariffa della Sezione 301, Tai dovrà affrontare altre questioni relative al commercio in corso. Questi vanno dalla controversia tra Airbus e Boeing presso l’Organizzazione mondiale del commercio ad altre indagini sulla Sezione 301 come i servizi fiscali digitali, i trasferimenti di valuta in Vietnam e le tariffe degli aeromobili civili, tra gli altri. Se Tai e la nuova amministrazione decidessero di adottare un approccio simile alle altre indagini della Sezione 301, le tariffe probabilmente non verranno rimosse a breve.

margine

1. https://www.piie.com/sites/default/files/documents/wp21-2.pdf

Il contenuto di questo articolo intende fornire una guida generale sull’argomento. Si consiglia di consultare uno specialista in base alle proprie circostanze.

Articoli popolari su: diritto internazionale dagli Stati Uniti

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x