― Advertisement ―

spot_img
HomesportCoppa del mondo di rugby: il cartellino rosso di Ethan de Groot...

Coppa del mondo di rugby: il cartellino rosso di Ethan de Groot rappresenta una grave battuta d’arresto per gli All Blacks contro la Namibia

Il cartellino rosso di Ethan De Groot ha causato grossi grattacapi all’allenatore degli All Blacks Ian Foster dopo la vittoria per 71-3 della sua squadra sulla Namibia in una partita di Coppa del Mondo sabato mattina.

A De Groot è stato mostrato un cartellino giallo, che è stato trasformato in rosso dal TMO, per aver preso contatto con la testa della Namibia Adriaan Booysen quando ha tentato di effettuare un contrasto al 72 ‘della partita a Tolosa.

Nei prossimi giorni De Groot dovrà ora affrontare una commissione giudiziaria indipendente.

Se giudicato colpevole dalla commissione, De Groot potrebbe essere sospeso per tre settimane. Tom Curry ha ricevuto un cartellino rosso per una violazione simile durante la partita della sua squadra contro l’Argentina lo scorso fine settimana.

Carey è stato sospeso per tre settimane, anche se si prevede che sarà ridotto a due settimane una volta completato il programma di “scuola di intervento” del World Rugby.

Il neozelandese Ethan De Groot lascia il campo dopo aver ricevuto un cartellino giallo.

Andrew Kornaga/Photosport

Il neozelandese Ethan De Groot lascia il campo dopo aver ricevuto un cartellino giallo.

La squalifica escluderà De Groot dalle prossime partite contro l’Italia il 30 settembre, contro l’Uruguay il 6 ottobre e dai quarti di finale il fine settimana successivo.

Foster, parlando a Sky Sports, ha detto che dopo l’incidente sarà esaminato dal management team degli All Blacks.

“Senti, è frustrante ottenere la carta”, ha detto Foster. “Lo vedremo. La storia… L’esperienza mi ha insegnato a respirare bene. Lo vedremo bene. C’è tanto fianco a fianco”.

“Daremo un’occhiata più da vicino a questo durante la notte e vedremo cosa succede.”

READ  La leggenda dei delfini Dan Marino si chiede se potrebbe vincere il Super Bowl se avesse lasciato Miami

Offa Tongvasi, che ha iniziato contro la Namibia prima di essere sostituito da De Groot nel secondo tempo, si profila come potenziale titolare per quei test se De Groot non è disponibile. Tamiti Williams, che non ha ancora giocato nel torneo, potrebbe svolgere un ruolo libero. Come Tu’ungafasi, la Williams copre entrambi i lati della prima fila.

Anche Tyrel Lomax è infortunato, avendo subito un grave infortunio alla gamba in una partita pre-torneo contro gli Springboks a Londra il mese scorso, ma non è un’opzione per passare all’altro lato del gruppo.

Fletcher Newell e Nebo Laulala, che compongono i sei giocatori della squadra, sono giocatori specialisti.

Gli All Blacks hanno già diversi giocatori di prima linea messi da parte. Il capitano Sam Keane, Jordie Barrett, Shannon Frizell e Lomax non erano disponibili per la partita di Tolosa a causa di infortuni.

Dover aspettare due settimane per la partita contro l’Italia significa che gli All Blacks sperano che questi giocatori possano sfruttare questo tempo per riprendersi completamente dai loro disturbi.

Nel frattempo, Foster sembrava soddisfatto della vittoria complessiva della sua squadra sulla Namibia.

“Ci siamo concentrati davvero sul set e, assicurandoci di guidare davvero bene, abbiamo fatto un buon sforzo e con quello abbiamo fissato il segno. Questo ci ha permesso, credo, di dettare i termini.

Gli All Blacks, che erano in vantaggio per 38-3 all’intervallo, hanno segnato 11 mete. De Groot ha segnato una meta circa un minuto dopo essere entrato in campo come sostituto di Tongavasi al 48′.