Dean Smith attribuisce all’atteggiamento e alla mentalità di Ole Watkins il merito di aver ricordato l’Inghilterra

Il presidente dell’Aston Villa Dean Smith crede che la mentalità e l’applicazione mostrate da Ole Watkins abbiano fatto sì che l’attaccante lo ricordasse per l’Inghilterra.

Il 25enne ha collezionato tre presenze con l’Inghilterra dopo essere stato nominato per la prima volta all’inizio di quest’anno e ha segnato dalla panchina nella sua prima apparizione nella vittoria su San Marino.

E ‘stato incluso nella prima squadra di 33 uomini di Gareth Southgate per il Campionato Europeo, ma non ha fatto il taglio finale.

Watkins ha poi perso l’occasione di giocare nel triplete di qualificazione alla Coppa del Mondo all’inizio di questo mese dopo aver perso per un infortunio al ginocchio.

Ma, nonostante non abbia segnato gol in questa stagione, è stato convocato per le partite di ottobre contro Andorra e Ungheria.

“Ho sempre saputo che quando Ole si è unito alla squadra inglese che li avrebbe impressionati in allenamento e ovviamente lo ha fatto”, ha detto Smith.

“Penso che sia sceso in campo e abbia segnato chiaramente il suo primo gol di cui siamo stati tutti contenti, ma non ha interrotto la finale dell’Europeo.

“Penso che la sua prestazione sia davvero (se lo merita) e questo è senza scopo per consentirgli di essere convocato.

“L’infortunio al ginocchio è stato frustrante per lui e per noi, e per questo abbiamo dovuto adattare un po’ il suo allenamento.

“Ma sa come ottenere il meglio da lui e dal suo ritmo di lavoro e quello che fa in allenamento penso sia stato sicuramente sufficiente per prendere nota di Gareth e Steve (Paesi Bassi) e sono stati molto felici di richiamarlo”.

READ  Olimpiadi Tokyo 2020: San Marino diventa il Paese più giovane ad aver mai vinto una medaglia

Dopo aver nominato la sua squadra giovedì, Southgate ha detto che Watkins sarebbe stato convocato nell’ex squadra se non fosse stato per il suo infortunio e che ha ammirato la mentalità dell’attaccante durante le precedenti pause internazionali.

Smith è d’accordo: “La sua mentalità è uno dei suoi punti di forza”.

“Ecco perché è all’Aston Villa e non riesco a immaginare un cambiamento nella sua mentalità. È felicissimo del suo ordine, il suo atteggiamento verso gli allenamenti e le partite è eccezionale e penso che possa essere stato convocato di nuovo perché lo hanno visto nel suo allenamento quando era con l’Inghilterra.

“So che è entrato e ha segnato e cercherà di trovare la sua strada e sa quando gioca la sua occasione per mostrare a tutti quello che ha intorno, ma lo fa anche ogni giorno in allenamento”.

Watkins spera di riconquistarlo allontanandosi dal traguardo della stagione quando il Villa affronterà il Tottenham domenica.

Il suo compagno di squadra dell’Inghilterra e capitano dei Tre Leoni Harry Kane sarà dalla parte opposta, dopo aver segnato una tripletta in Europa League giovedì sera, ma non è riuscito a segnare nella partita.
Premier League finora questa campagna.

“Non mi sorprende perché è un campionato difficile in cui segnare”, ha detto Smith della mancanza di gol di Kane.

“Ovviamente ci sono state molte speculazioni intorno a lui durante i mesi estivi e penso che sarà sempre un bersaglio per i difensori per mettersi alla prova per cercare di impedirgli di segnare.

“Quindi è una grande sfida per chiunque giochi contro di lui, ma quello che fanno i migliori giocatori è che hanno avuto quei periodi e segnato gol come abbiamo visto ieri sera, quindi i difensori sapranno che devono essere al loro meglio e assicurarsi che tu fermalo».

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x