Donnarumma: Sacchi non si è stupito dell’ironia del portiere italiano

La beffa rivolta a Gianluigi Donnarumma al suo ritorno a San Siro non ha sorpreso Arrigo Sacchi.Il che ha suggerito che il portiere dell’Italia “Khan” del Milan si unisse al Paris Saint-Germain.

Donnarumma è arrivato ai colossi della Ligue 1 a parametro zero a luglio dopo aver raggiunto la scadenza del suo contratto con il Milan E di non concordare nuovi termini con il suo club d’infanzia.

22 anni Ha fatto 251 partite con il Milan tra l’apparizione nelle giovanili nel 2015 all’età di 16 anni e la partenza per il Paris Saint-Germain tre mesi fa.

Tifosi arrabbiati del Milan si sono imbattuti in Donnarumma per il contratto rossonero

La riluttanza di Donnarumma a firmare un nuovo contratto a San Siro, il che significa che il Milan non ha ricevuto alcuna indennità di trasferimento, Ha fatto arrabbiare alcuni dei tifosi del suo ex club.

Una parte dei tifosi del Milan all’interno di San Siro ha reso nota questa frustrazione Quando fischiava al giovane portiere ogni volta che toccava palla all’Italia nelle semifinali della Nations League, persa la scorsa settimana contro la Spagna.

“Non lasciamoci scandalizzare da un po’ di ironia”

L’allenatore degli Azzurri Roberto Mancini ha criticato i tifosi per aver fischiato il loro ex campione, ma Il grande Saki a Milano può capire la reazione.

“Non ho mai preso in giro nessuno in vita mia, ma A volte le persone cercano questi insultiLo ha detto all’evento dello Sport Festival a Trento.

“Ovviamente c’è stato il tradimento. Nel calcio e nella vita di tutti i giorni, Il tradimento deve essere pagato in natura. Quindi non lasciamoci scioccare da qualche scherno”.

READ  La serie NTT INDYCAR espande la portata delle trasmissioni globali attraverso nuove partnership

Nonostante la sua giovane età, Donnarumma è già apparso 218 volte in Serie A e Serie A insieme Dalla sua prima apparizione al Milan nell’ottobre 2015.

Solo Samir Handanovic (219) e Inaki Williams (220) hanno fatto presenze regolari nei primi cinque campionati europei in quel periodo.

Donnarumma ha mantenuto 72 reti inviolate in quelle 218 partite di campionato Ha un tasso di risparmio di 72,72.

Altri 11 giocatori che hanno giocato almeno 100 volte in quel lasso di tempo si sono classificati più in alto in questa scala rispetto a Donnarumma, con Jan Oblak dell’Atletico Madrid (78,87) apre la strada.

Ha fatto la sua 38esima presenza in nazionale nella vittoria per 2-1 sul Belgio di domenica Dove gli azzurri sono arrivati ​​terzi in Nations League.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x