― Advertisement ―

spot_img
HomeTop NewsDozzine sono state uccise quando una barca si è capovolta al largo...

Dozzine sono state uccise quando una barca si è capovolta al largo della Tunisia e quattro sopravvissuti sono arrivati ​​in Italia | Notizie sull’immigrazione

Quattro sopravvissuti, che sono stati portati a Lampedusa in Italia, dicono che 41 persone sono morte al largo della Tunisia quando la loro barca si è capovolta.

Si ritiene che quarantuno persone siano morte dopo che un’imbarcazione si è capovolta al largo della Tunisia, secondo la televisione di stato italiana RAI, che ha riferito che quattro sopravvissuti sono stati soccorsi e portati a terra mercoledì.

Secondo l’agenzia di stampa RAI e l’agenzia di stampa ANSA, i quattro sarebbero stati inizialmente soccorsi dalla nave portarinfuse battente bandiera maltese Raymond nel Canale di Sicilia. Sono stati poi trasferiti alla Guardia Costiera italiana, che li ha portati nell’isola siciliana di Lampedusa.

I sopravvissuti hanno affermato che la barca è partita giovedì mattina da Sfax in Tunisia, un punto caldo della crisi migratoria, ma si è capovolta ed è affondata poche ore dopo.

Lampedusa, che è più vicina all’Africa rispetto alla terraferma italiana, è una destinazione frequente per i trafficanti di esseri umani e quest’estate ha visto il suo centro di detenzione per migranti ripetutamente invaso da nuovi arrivi.

Alessandra Filograno, portavoce della Croce Rossa Italiana, ha confermato che mercoledì mattina nel centro di Lampedusa sono arrivati ​​quattro sopravvissuti: due uomini, una donna e un minore non accompagnato. Vilograno non aveva ulteriori informazioni.

Né l’ANSA né l’Agenzia spaziale russa (RAI) hanno fornito l’attribuzione delle informazioni, ma hanno riferito dei quattro sopravvissuti – che provengono dalla Costa d’Avorio e dalla Guinea – dicendo che 41 persone sono morte, tra cui tre bambini.

Quest’estate ci sono stati molti relitti di imbarcazioni di contrabbandieri in partenza dalla Tunisia per l’Italia.

READ  Spiegato dall'assenza di Gordon Ryan, i lottatori d'élite si stanno dirigendo verso l'Italia

Secondo il ministero dell’Interno italiano, finora quest’anno sono arrivate in Italia attraverso il Mediterraneo più di 93.000 persone prive di documenti, più del doppio rispetto alle 45.000 arrivate nello stesso periodo nel 2022.

Le prime nazionalità degli arrivi provengono da Guinea, Costa d’Avorio, Egitto e Tunisia.

Il primo ministro italiano Giorgia Meloni, il cui governo comprende il partito anti-immigrazione della Lega, ha esortato l’Unione europea a unirsi a lui negli sforzi per convincere la Tunisia a reprimere il contrabbando, ma le barche continuano.