Gli scienziati hanno trovato una pulsar “vedova nera” che mangia una stella

Ci sono molte cose strane nell’universo. Dalle galassie ai buchi neri e così via. Ma le pulsar sono forse le più interessanti. Pulsar da stelle morte. Eppure, le pulsar della vedova nera sono una sottocategoria interessante.

Le pulsar hanno un alto magnetismo e ruotano molto rapidamente. Inoltre, emettono nello spazio potenti raggi di raggi X e raggi gamma. Quando queste emissioni sono nel campo visivo della Terra, possiamo rilevare un “impulso” che può arrivare fino a un millisecondo.

Le pulsar Black Widow sono una scoperta rara. Queste sono le pulsar a cui sono associate le stelle compagne. Sebbene siano chiamate stelle “compagne”, una pulsar vive su di loro, facendole esplodere di radiazioni e divorando il loro materiale stellare.

La pulsar e il sistema binario sono denominati ZTF J1406 + 1222. Questo sistema binario ha il periodo orbitale più breve. Questo rende la stella compagna direttamente sulla linea di fuoco della pulsar in rapida rotazione.

Leggi anche | Gli scienziati hanno trovato prove di “fotosintesi extraterrestre”. Ecco cos’è e come può aiutarci

Inoltre, la pulsar “Vedova Nera” e la sua preda, la stella compagna, orbitano l’una intorno all’altra ogni 62 minuti.

Il nome della classe delle pulsar vedova nera deriva dai ragni vedova nera. In questa specie di ragni, il gioco dell’accoppiamento è spesso fatale per il ragno maschio. La femmina del ragno, dopo l’accoppiamento, mangia il suo compagno maschio.

Decodificare la geostrategia, la diplomazia e le ideologie delle guerre senza fine del mondo. Guarda la nostra serie speciale “World at War” ogni sabato alle 20:30 IST e la domenica alle 22:30 IST solo su WION.

READ  Il rischio di CVD da una seduta prolungata è maggiore nei paesi a basso reddito

Guarda la diretta qui

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x