I giocatori dell’Inghilterra hanno guidato in vista della partita di San Marino a Wembley nelle qualificazioni ai Mondiali

Ci sono state discussioni sull’opportunità di continuare il gesto pre-partita, sebbene la FIFA avesse dato il permesso all’inizio di questa settimana.

Giocatori, staff e funzionari del calcio inglese e non solo hanno guidato prima delle partite per sostenere il movimento anti-razzismo e il movimento Black Lives Matter dopo la morte di George Floyd negli Stati Uniti nel maggio 2020.

Tuttavia, alcune squadre e giocatori – compresa la Scozia – hanno interrotto questo gesto, con molti che sentono che il messaggio è diventato debole o ha perso il suo significato.

I giocatori dell’Inghilterra hanno discusso la questione in una riunione della squadra mercoledì sera, con il duo dell’Aston Villa Tyrone Mings e Olly Watkins tra coloro che credevano ancora che inginocchiarsi al ginocchio inviasse un forte messaggio antirazzista.

“Ci metteremo in ginocchio”, ha confermato Southgate a ITV prima dell’incontro con San Marino.

“Penso che siamo unanimi sulle questioni più grandi. Siamo una squadra molto unita e ci rendiamo conto che c’è pochissima consapevolezza che l’impatto potrebbe diminuire un po ‘.

“Ma al momento non vediamo un modo migliore per affrontare questo problema e riteniamo che sia importante come paese che vedano unita la nostra nazionale di calcio”.

READ  Notizie di trasferimento RECAP del Leeds United: aggiornamento del maggiore Rodrigo de Paul dall'Italia

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x