I residenti di Kabul ritirano i loro soldi e fuggono dalla città mentre i talebani avanzano | notizie asiatiche

Centinaia di residenti di Kabul si sono precipitati alle banche per prelevare denaro dai loro conti, mentre i combattenti talebani sono entrati in città domenica chiedendo la resa incondizionata del governo centrale.

Anche afgani e stranieri sono corsi fuori dalla città, segnando la fine di un esperimento occidentale ventennale volto a rimodellare l’Afghanistan.

I civili temevano che i talebani potessero reimpostare il tipo di governo brutale che si sono precipitati a lasciare il paese, salvo eliminare i diritti delle donne, e si sono messi in fila davanti agli sportelli automatici per ritirare i loro risparmi.

Quando è venuto a ritirare il suo stipendio, Bustan Shah, un 24enne che lavorava come poliziotto a Kandahar, ha detto all’agenzia di stampa Associated Press che “il governo non sta risolvendo i nostri problemi”.

Un altro poliziotto, Abdul Musawer, 32 anni, si è lamentato di aver aspettato fuori dalla banca, dicendo che gli impiegati della banca sono usciti ripetutamente e hanno fornito varie ragioni per il ritardo.

Nel frattempo, il governo afghano in difficoltà sperava in un’amministrazione provvisoria, ma aveva sempre più poche carte da giocare.

I talebani hanno detto che presto dichiareranno l’Emirato islamico dell’Afghanistan dal palazzo presidenziale, mentre il presidente afghano sotto assedio domenica è fuggito dal paese.

Gli elicotteri si libravano in alto per evacuare il personale dall’ambasciata degli Stati Uniti, mentre il fumo si alzava vicino al complesso mentre il personale distruggeva documenti importanti. Ha anche preparato diverse altre missioni occidentali a ritirare il proprio personale.

Con una sconfitta sbalorditiva, i talebani hanno conquistato quasi tutto l’Afghanistan in poco più di una settimana, nonostante i miliardi di dollari spesi dagli Stati Uniti e dalla NATO in quasi 20 anni per costruire le forze di sicurezza afghane.

READ  La Francia interrompe le operazioni militari congiunte con le forze maliane a causa del colpo di stato | Notizie sul Mali

Pochi giorni fa, una valutazione militare degli Stati Uniti ha stimato che sarebbe passato un mese prima che la capitale fosse sotto la pressione dei talebani.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x