La bara della regina Elisabetta lascia i suoi amati possedimenti della Scozia per Edimburgo

Il sarcofago coperto di bandiera della regina Elisabetta ha lasciato la sua amata casa scozzese nel castello di Balmoral domenica quando la regina, morta dopo 70 anni sul trono, ha iniziato il suo ultimo viaggio a Londra per un funerale di stato.

Sei guardie di caccia di Balmoral, la località estiva dove La regina è morta giovedìIl sarcofago di quercia del defunto re è stato trasportato dalla sala cerimoniale del castello al luogo del viaggio di sei ore e 280 chilometri attraverso le città scozzesi fino al Palazzo di Holyroodhouse a Edimburgo.

Il corteo di sette auto passò con mucchi di mazzi di fiori e altre cose mentre la folla fiancheggiava parti della strada e la nazione continuava a piangere il suo re più longevo, l’unico che gli inglesi avessero mai conosciuto.

All’inizio della domenica, fiori e altri oggetti – un minuscolo orsacchiotto di Paddington, un ritratto dipinto a mano della regina – erano accatastati fuori dai cancelli di Balmoral.

La bara contenente il corpo della regina Elisabetta ha lasciato il castello di Balmoral in Scozia domenica. La bara sarà portata a Edimburgo, dove riposerà prima di essere portata a Londra nel corso della settimana. (Alister Grant/Associated Press)

Il viaggio cerimoniale di domenica attraverso la Scozia arriva il giorno dopo la morte del figlio maggiore della regina annunciato ufficialmente Il nuovo re – re Carlo III – in una pomposa cerimonia di inaugurazione è intriso di antica tradizione e simbolismo politico.

“Siamo ben consapevoli di questa grande eredità”.

“Sono pienamente consapevole di questa grande eredità e dei grandi doveri e responsabilità del Sovrano, che ora mi sono passati”, disse Carlo mentre assumeva le funzioni di re.

Domenica è stato ufficialmente dichiarato nuovo re di diversi paesi del Regno Unito: Scozia, Galles e Irlanda del Nord.

A Edimburgo, la folla si è radunata per assistere al concerto e in seguito ha cantato l’inno nazionale Possa il Signore proteggere il re.

I fiori sono stati visti con un orso Paddington fuori dal castello di Balmoral a Ballater, in Scozia, domenica, due giorni dopo la morte della regina Elisabetta II all’età di 96 anni. (Paul Ellis/AFP/Getty Images)

Anche mentre era in lutto per la sua defunta madre, Charles intendeva agire. Si stava incontrando a Buckingham Palace con il Segretario generale del Commonwealth, il gruppo di ex colonie dell’Impero britannico alle prese con affetto per la regina e persistente amarezza per la sua eredità coloniale. Questo varia dalla schiavitù alle punizioni corporali nelle scuole africane fino ai manufatti saccheggiati trovati nelle istituzioni britanniche.

Il principe William ha dichiarato in una dichiarazione di essere onorato di diventare il nuovo principe di Galles quando ha parlato domenica con il primo ministro gallese Mark Druckford.

William acquisì il cognome, che suo padre aveva precedentemente detenuto per più di 50 anni, dopo la morte della nonna.

“Il principe e la principessa trascorreranno i prossimi mesi e anni ad approfondire il loro rapporto con le comunità in tutto il Galles”, afferma la dichiarazione.

Il sarcofago della regina compie un viaggio indiretto nella capitale scozzese. Dopo aver lasciato Balmoral, Lime raggiunse la prima città lungo la strada, dove migliaia di persone fiancheggiavano le strade di Aberdeen.

Lunedì sarà trasferito da Holyroodhouse alla vicina Cattedrale di St Giles, dove rimarrà fino a martedì, quando sarà trasferito a Londra. La bara sarà spostata mercoledì da Buckingham Palace a entrambe le Camere del Parlamento per essere mantenuta in buone condizioni fino al funerale nell’Abbazia di Westminster il 19 settembre.

Nel villaggio di Ballatier, vicino a Balmoral, il reverendo David Barr ha detto che i locali considerano i membri della famiglia reale come “vicini” e cercano di trattarli come gente del posto quando trascorrono l’estate nelle Highlands scozzesi.

“Quando vieni qui e attraversi quei cancelli”, ha detto, “penso che la parte reale di esso rimanga principalmente all’esterno”. “E quando è entrata, è stata in grado di essere una moglie, una moglie amorevole, una madre amorevole, una nonna amorevole, e in seguito come una nonna amorevole – e una zia – ed essere normale”.

Guarda | La regina Elisabetta muore all’età di 96 anni:

La regina Elisabetta muore all’età di 96 anni

La regina Elisabetta, il monarca britannico più longevo della storia, è morta. Margaret Evans della CBC dà uno sguardo alla sua vita e alla sua eredità.

READ  Il principe Harry e Meghan Markle "non sono invitati" a un grande evento ospitato da re Carlo

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x