― Advertisement ―

spot_img
HomeWorldL'azienda sta ritirando la Spicy One Chip Challenge dagli scaffali dei negozi...

L’azienda sta ritirando la Spicy One Chip Challenge dagli scaffali dei negozi mentre lo stato del Massachusetts indaga sulla morte dell’adolescente




Michael Casey e Steve LeBlanc, Associated Press

Pubblicato giovedì 7 settembre 2023 alle 21:34 EST


WORCECETER, Massachusetts (AP) – Un produttore di tortilla chips estremamente piccanti, vendute con il nome One Chip Challenge e diffuse come sfida sui social media, sta richiamando il prodotto dopo che la famiglia di un adolescente del Massachusetts ha incolpato l’acrobazia per la sua morte.

La causa della morte di Harris e Luppah venerdì scorso non è stata determinata, e giovedì l’autopsia è ancora in sospeso, ma la famiglia del quattordicenne dà la colpa a questo. Dopo la sua morte, Paqui, con sede in Texas, ha chiesto ai rivenditori di smettere di vendere patatine confezionate singolarmente: un passo che 7-Eleven ha già compiuto.

La One Chip Challenge viene venduta al dettaglio per circa $ 10 e viene confezionata in un sacchetto di alluminio sigillato e racchiusa in una scatola di cartone a forma di bara. La confezione avverte che lo scivolo è realizzato per il “piacere vendicativo del caldo e del dolore estremi” ed è destinato agli adulti e deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini.

The Packie Company, una filiale di The Hershey Company, ha dichiarato in una dichiarazione pubblicata giovedì sul suo sito web di essere “profondamente rattristata dalla scomparsa” di Woluba.

“Abbiamo notato un aumento del numero di adolescenti e di altre persone che non prestano ascolto a questi avvertimenti”, ha affermato la società. “Di conseguenza, mentre il prodotto continua a rispettare gli standard di sicurezza alimentare, per estrema cautela, stiamo lavorando attivamente con i rivenditori per rimuovere il prodotto dagli scaffali”.

READ  Il presidente messicano pubblica una foto di quello che sostiene essere un nano

Anche le autorità del Massachusetts hanno risposto alla morte avvertendo i genitori della sfida, che è popolare sui siti di social media come TikTok. Decine di persone, compresi bambini, pubblicano video in cui scartano la confezione, mangiano patatine piccanti e poi reagiscono al caldo. Alcuni video mostrano persone che si tappano la bocca, tossiscono e chiedono acqua.

“Invitiamo i genitori a discuterne con i loro figli e consigliamo loro di non partecipare a questa attività”, ha detto Joseph Early, procuratore distrettuale della contea di Worcester, in una serie di post sulla sfida sul social network X, precedentemente noto come Twitter. Gli avvertimenti dell’azienda indicano che le patatine sono destinate al consumo da parte degli adulti, mentre altri stati del paese hanno registrato ricoveri ospedalieri a causa della sfida relativa alle patatine, compresi adolescenti.

Sono stati segnalati da tutto il paese persone che si sono ammalate dopo aver partecipato alla sfida, tra cui tre studenti di una scuola superiore della California che sono stati mandati in ospedale. I paramedici sono stati chiamati in una scuola del Minnesota l’anno scorso quando sette studenti si sono ammalati dopo aver partecipato alla sfida.

“Si possono avere sintomi molto lievi come bruciore o formicolio alle labbra in bocca, ma si possono anche avere sintomi più gravi”, ha detto la dottoressa Lauren Rice, capo della medicina d’urgenza pediatrica al Tufts Medical Center di Boston. genitori, allenatori ed educatori per conoscere le diverse sfide dei social media che esistono e che possono comportare rischi.

“Ciò è dovuto agli ingredienti utilizzati con la tortilla”, ha aggiunto. “Ci sono alcune spezie come la capsaicina, che è un ingrediente chimico che usiamo in cose come lo spray al peperoncino, e quindi sono sostanze chimiche molto forti e possono essere molto irritanti. Alcuni dei sintomi più gravi che vediamo possono essere cose come gravi dolore addominale o nausea e vomito.

READ  A pochi mesi dalle elezioni presidenziali, un'escalation di estrema destra scuote la Francia | Notizie elettorali

Questi chip possono essere pericolosi in determinate circostanze, ha affermato il dottor Peter Chai, professore associato di medicina d’urgenza e tossicologia medica al Brigham and Women’s Hospital.

Ha detto: “Mangiare queste patatine, che contengono un’alta percentuale di capsaicina, potrebbe portare alla morte”. “Dipenderà davvero dalla quantità di capsaicina a cui un individuo è stato esposto. A dosi elevate, può portare ad un’aritmia fatale o a lesioni irreversibili al cuore.”

La polizia di Worcester, che si trova nel Massachusetts centrale ed è la seconda città più grande dello stato, ha dichiarato in un comunicato di essere stata chiamata a casa di Lobah venerdì pomeriggio e di averlo trovato “non rispondente e senza respiro”. È stato portato in ospedale dove è stato dichiarato morto.

La famiglia e gli amici di Lobah credono che le patatine abbiano causato la sua morte e la sua famiglia ha chiesto che le patatine vengano bandite dagli scaffali dei negozi.

“Chip è responsabile ai nostri occhi di tutto quello che è successo perché era un ragazzo sano”, ha detto Douglas Hill, che dirige la lega di basket in cui giocava Wolpah, e lo ha descritto come un adolescente tranquillo la cui famiglia è arrivata negli Stati Uniti dalla Liberia.

“Ora si parla di patatine, ma ci saranno altre sfide in arrivo, e vogliamo essere sicuri che i ragazzi sappiano che non dovrebbero essere coinvolti in nulla che potrebbe metterli in pericolo”, ha detto Douglas, che ha organizzato un evento di basket di sabato. Per onorare l’adolescente. Venerdì è prevista anche una veglia.

Non ci sono dubbi sul perché qualcuno dovrebbe mangiare queste patatine.

READ  Elon Musk annulla il contratto di Don Lemon X, definendolo un burattino della CNN

Oltre al nome, One Chip Challenge, il pacchetto delinea le “regole della sfida”, che incoraggiano l’acquirente a mangiare l’intero chip, “aspettare il più a lungo possibile prima di bere o mangiare qualsiasi cosa” e pubblicare la propria reazione sui social media. La confezione chiede anche quanto tempo si può durare su una scala da 1 minuto a 1 ora.

Il retro della confezione avverte gli acquirenti di non mangiare le patatine se sono “sensibili ai cibi piccanti, allergici al pepe, alle solanacee o alla capsaicina, o se sono incinte o hanno qualche condizione medica”. Ha inoltre affermato che le persone dovrebbero lavarsi le mani dopo aver toccato il chip e “cercare assistenza medica se riscontrano difficoltà di respirazione, svenimento o nausea prolungata”.