Meyer Shank Racing ha vinto il campionato DPi Petit Le Mans

Mayer Shank Racing ha battuto Wayne Taylor Racing vincendo la Petit Le Mans e conquistando il campionato in un’entusiasmante finale della divisione DPi.

Tom Blomqvist, partito dalla pole position, ha guidato l’Acura ARX-05 n. 60 alla vittoria di 4,369 secondi su Bebo Dirani sulla Cadillac Action Express n. 31.

“È stato fantastico”, ha detto Blomqvist a Matt Yokom di NBC Sports. “Non ho mai scavato così in profondità nella mia vita. Adrenaline. L’ho fatto per i ragazzi. Ero così entusiasta di vincere questa cosa questo fine settimana. Ma devo ringraziare tutti in tutta la squadra. “

Assistito dai co-piloti Oliver Jarvis e Helio Castroneves, Blomqvist ha aiutato MSR a prenotare la sua vittoria inaugurale della stagione alla Rolex 24 di Daytona vincendo il finale di stagione dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship sabato a Michelin Road Atlanta.

Tra queste due vittorie, la testa di serie n. 60 ha guadagnato cinque posti per il secondo posto nel bel mezzo dell’inseguimento del campionato e ha seguito l’Acura n. 10 nel WTR di 14 punti per partecipare alla gara di sabato.

Filipe Albuquerque del WTR era in vantaggio di oltre 10 secondi su Blomqvist con meno di 50 minuti dalla fine della gara di 10 ore.

Ma un incidente alla curva 1 tra Chip Ganassi Racing Cadillac ha provocato un giallo che ha mandato entrambe le Acura ai box dalle prime due posizioni.

Sebbene sia arrivato al secondo posto, Bloomqvist ha battuto a malapena AlbuquerqueE in cima alla lista negli ultimi 45 minuti.

Blomqvist ha detto di aver preso il comando a causa del periodo di riempimento più breve dopo aver lavorato sull’efficienza dal penultimo all’ultimo.

“Il team mi ha chiesto un grosso lavoro in termini di carburante; avevo un grande numero di carburante da raggiungere. Sapevamo che probabilmente questa era la nostra unica possibilità. Il giallo è arrivato al momento giusto e ovviamente avevamo un po’ meno di carburante da fare. , quindi sono stato in grado di saltarci sopra e poi si sarebbe eccitato e non avrebbe lasciato nulla in gioco. E ovviamente l’opposizione ha dovuto impegnarsi molto per farlo funzionare. Sono così grato. “

Albuquerque ha chiuso a poche lunghezze di macchina da Blomqvist a 14 minuti dalla fine, ma ha danneggiato la sua sospensione a causa del contatto con una GT alla curva 1.

È il primo campionato di modelli della Meyer Shank Racing, che con Castroneves ha vinto anche la Indy 500 del 2021.

“Negli ultimi quattro anni, abbiamo avuto tre campionati Acura, una vittoria nella Indy 500 e una Rolex 24, le cose non sono migliorate”, ha detto il co-proprietario Mike Shank a NBC Sports, Kevin Lee.

È la terza seconda consecutiva nella classifica a punti per Wayne Taylor Racing, che ha vinto il primo campionato internazionale di prototipi di Daytona nel 2017. La classe 1 sarà rinominata in classe Grand Touring Prototype (GTP) con le vetture LMDh che stabiliranno un ponte su cui correre la 24 Ore di Le Mans.

Kamui Kobayashi è arrivato terzo con la Cadillac Action Express n. 48 che include anche Jimmy Johnson e Mike Rockenfeller.

Il podio ha mostrato l’ultima gara in programma di Johnson nella prima divisione prototipi all’IMSA. Il sette volte campione della NASCAR Cup Series ha corso con la 48a squadra Cadillac Ally mentre l’Action Express ha corso la Endurance Cup.

Johnson ha detto che la mancanza di azioni gli impedirebbe di correre nel 2023 nella prima categoria. Ma spera ancora di correre con la Garage 56 Next Gen Camaro alla 24 Ore di Le Mans il prossimo anno e possibilmente di correre in una classe inferiore per una Rolex 24 a Daytona.

“Mi piacerebbe essere a Le Mans l’anno prossimo”, ha detto Johnson a Delon Welch di NBC Sports dopo che il suo ultimo incarico è terminato sabato. “Mi piacerebbe essere su un Rolex 24. La catena sta subendo un restyling con riconfigurazioni delle regole e delle categorie, quindi non ho ancora nulla di chiuso, ma sono molto grato per questa esperienza con il lavoro. Il supporto fornito per noi, Mr. Hendrik, Chad Knaus, entrambi della Hendrick Motorsports Sono stati due anni divertenti e spero vivamente di essere di nuovo in griglia il prossimo anno”.

READ  Notizie sportive oggi: cosa devi sapere

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x