Non ha assolutamente senso riportare Alon Wayne Jones in Italia: Foyles ha molto da guadagnare senza di lui

Poche cose frenano il sacrilegio o l’infedeltà in Galles come l’interrogatorio di Alon Wayne Jones.

Tuttavia, dal momento in cui Wayne Bivack ha rivelato venerdì sera tardi che il giocatore di rugby con più presenze sarebbe stato convocato nella rosa del Sei Nazioni del Galles per la loro sfida senza uscita sull’Italia, è stato un po’ difficile non rimanere perplessi.

Perché non importa come la guardi, la domanda che ti viene in mente è qual è il punto?

Che senso ha restituire Jones per una partita contro l’Italia?

Ciò non sminuisce ciò che Jones ha ottenuto, poiché si sta riprendendo da un intervento chirurgico alla spalla quando il campionato in precedenza sembrava squalificato.

Ma onestamente, cosa si può guadagnare?

Adam Bird e Will Rowlands hanno fatto bene in seconda fila per tutto il torneo.

Beard è diventato un ruolo di leadership come vice capitano, mentre la fisicità e la corsa in linea difensiva di Rowlands lo hanno davvero fatto fare passi da gigante come giocatore di prova.

Non c’è dubbio che nessuno dei due si senta come se stessero riempiendo le scarpe di Jones come pit stop, quindi perché la necessità di riportare subito indietro il 36enne?

Soprattutto, se Pivac vuole apportare modifiche – la seconda fila è stata una delle poche costanti di scelta in questo ciclo – c’è sicuramente di più che si può imparare riportando Seb Davies alla serratura?

O se mantiene il suo posto nell’ultima fila, il che potrebbe avere senso date le possibilità che potrebbe usare le sue mani in canali più ampi contro l’Italia, che dire del meno monitorato Ben Carter?

READ  Conor Gallagher batte Bukayo Saka dell'Arsenal vincendo i London Football Awards

Dopo aver iniziato tre partite all’inizio della sua carriera nei test la scorsa estate, Dragons Lock ha ottenuto prestazioni impressionanti contro Sud Africa e Australia, e dopo che Davis si è ritirato a Dublino all’ultimo minuto, l’Irlanda.

Ma se giocherà un ruolo nella Coppa del Mondo del prossimo anno, prima o poi avrà bisogno di maggiore visibilità. L’Italia è sicuramente un’occasione perfetta per questo.

A rischio di riformulare Roy Keane, potrebbe essere un po’ irrispettoso dire semplicemente “Ragazzi, è l’Italia”.

Ma non vincono la partita del Sei Nazioni dal 2015. Il Galles deve sconfiggerli indipendentemente dal fatto che Jones sia coinvolto o meno.

C’è un punto in cui sarebbe il 150° cappello di Jones in Galles, ma per il ragazzo che si rifiuta letteralmente di discutere dei successi passati o di qualsiasi cosa sentimentale nelle interviste, questo non può certamente essere un fattore.

Certo, ama essere coinvolto in ogni partita in cui può essere. Questo è parte integrante di ciò che lo rende il concorrente che è.

Ma mentre gli altri giocatori sono stati paracadutati molto tempo dopo l’uscita e almeno avevano una scusa per aver bisogno di partite importanti, come il ritorno di Taulupe Faletau contro l’Inghilterra o il ritorno di Josh Navidi venerdì per affrontare la Francia, non c’è certo bisogno che il Galles sia richiamato. Jones per l’Italia.

Vinci i biglietti Galles-Italia e guarda gratis la partita del Sei Nazioni

Soprattutto se pensi a come si è comportato l’anno passato per lui.

Il capitano dei Lions nel loro turno di apertura contro il Giappone, ha subito un infortunio alla spalla alla fine del turno. Sorprendentemente, ha superato un infortunio prima della fine del round, capitano dei Lions nei tre test contro il Sud Africa.

READ  Calcio: il campione italiano Ciro Ci

Guarire uno come Lazzaro è meraviglioso. Due sono incredibili, ma qui non ci sono serie di test in corso.

E da quando ha lasciato contro il Giappone finora, incluso il suo secondo infortunio alla spalla contro la Nuova Zelanda in autunno, ha giocato per Osprey solo due volte.

In verità, non è mai sembrato probabile che sarebbe apparso davanti al gallese una volta chiamato al campo di riabilitazione del Galles, ma non sarebbe stato meglio servito quando si rivolgeva al suo club piuttosto che correre di nuovo a un test di rugby?

Certamente, ci sono problemi in corso con la coerenza del personale, che sembrano influenzare la rottura e altri aspetti del gioco.

Ma il ritorno di Jones non sarà il cambiamento unilaterale che li risolverà.

Molto semplicemente, si può dire che il Galles guadagnerebbe di più sconfiggendo l’Italia senza Jones che con lui.

E se non possono batterli senza di essa, ci sono problemi molto più grandi.

Per ricevere le ultime notizie e analisi sul rugby direttamente nella tua casella di posta, iscriviti alla nostra newsletter sul rugby gallese.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x