parere | L’Europa dovrebbe smettere di comprare petrolio e gas russi

Il viaggio del presidente Biden in Belgio e Polonia questa settimana non poteva arrivare in un momento più pericoloso per l’Europa. Se vogliamo che i nostri ideali comuni di democrazia e libertà prevalgano, gli Stati Uniti ei loro alleati europei devono fare di più per smettere di finanziare l’invasione dell’Ucraina da parte di Vladimir Putin.

Finora le sanzioni occidentali hanno preso di mira il settore finanziario russo e figure di spicco, e gli Stati Uniti hanno vietato l’importazione di petrolio e gas russi. Questo sforzo è lodevole, ma purtroppo non riesce a impedire all’esercito russo di uccidere ogni giorno persone innocenti.

Il modo migliore per fermare la macchina da guerra di Putin è interrompere i suoi afflussi quotidiani di valuta forte. Il modo migliore per farlo è che l’Europa smetta di consegnare petrolio e gas russi. Anche gli Stati Uniti dovrebbero imporre Penalità minoriche potrebbe impedire a chiunque di spedire e finanziare legalmente il petrolio russo.

Petrolio e prodotti petroliferi sono prodotti russi Le esportazioni più importanti fino ad oggi. Il gas è la terza esportazione più preziosa e vale più di tutte le restanti esportazioni messe insieme. Le entrate derivanti dall’esportazione di energia finanziano di più 40 per cento dal bilancio russo.

Il cliente più importante della Russia è l’Unione Europea, che acquista circa il 60% delle esportazioni di gas del paese, il 50% delle sue esportazioni di petrolio e il 50% delle sue esportazioni di prodotti petroliferi. L’Europa ha pagato di più 19 miliardi di dollari Al signor Putin dal 24 febbraio su questi prodotti.

Ancora più terribile, dopo l’invasione, le esportazioni di petrolio russo non sono diminuite, anche perché l’Unione Europea non ha ridotto le sue importazioni. Allo stesso tempo, i prezzi del petrolio e del gas sono aumentati. Dal punto di vista di Putin, la sua guerra lo sta pagando.

READ  Rapporto 2022 sull'epidemiologia della malattia del trapianto contro l'ospite: focus su Stati Uniti, Germania, Spagna, Italia, Francia, Regno Unito e Giappone 2019-2032 - ResearchAndMarkets.com

Come ha detto il signor Biden la scorsa settimanaIl signor Putin è un criminale di guerra. Gli attacchi della Russia nell’ultimo mese hanno chiaramente dimostrato che non ha paura di sparare deliberatamente in aree civili. I bombardamenti russi hanno colpito il Mariupol Drama Theatre, dove si stavano rifugiando i civili. L’Europa deve avere molta paura. Poiché Putin deve affrontare una resistenza più dura di quanto si aspettasse dai nostri coraggiosi combattenti ucraini, ciò ha sollevato preoccupazioni Sostanze chimiche, biologico o addirittura nucleare Armi usate contro i civili ucraini.

Chiudere il flusso di cassa di Putin è un imperativo morale e strategico urgente, ma l’Europa è congelata sotto i riflettori.

Alcuni esperti europei Reclamo La guerra non è finanziata dalle esportazioni di energia. Questo è completamente sbagliato. Il regime di Putin sta cercando di acquistare equipaggiamento militare. Con così tante riserve della banca centrale congelate, Putin ha bisogno della valuta forte che riceve ogni giorno, e così la Russia ha continuato a pompare petrolio a pieno regime prima della guerra. L’euro che Putin sta ricevendo ora va direttamente alla potenza di fuoco che sta uccidendo i civili ucraini e distruggendo le nostre città.

Ministro dell’Economia e dell’Energia della Germania, la più grande economia d’Europa, Egli ha detto Qualsiasi riduzione degli attuali acquisti di petrolio e gas provocherebbe il collasso dell’economia del suo paese.

Ma già l’Europa Ha abbastanza benzina Per raggiungere il prossimo inverno, l’AIE si è sviluppata piano fattibile Per la conservazione e le forniture alternative, che ridurrebbe di oltre un terzo le importazioni europee di gas russo. La Germania è particolarmente dipendente dal gas russo, ma a studia Dall’Accademia nazionale delle scienze tedesca, Leopoldina ha osservato che una sospensione del gas russa a breve termine sarebbe “gestibile”. Inoltre, poiché la Germania ha un debito basso rispetto al PIL, è possibile affrontare i potenziali effetti su chi ha redditi più bassi.

READ  ETERNA Maglioni Spring Report di tendenza 2022: un nuovo focus

Nel frattempo, i pagamenti per il gas russo devono andare su conti di deposito a garanzia, in modo che il ricavato non possa essere utilizzato per acquistare armi. Questa è una pratica standard quando ci sono sanzioni. La Russia ha già imposto la propria clausola di garanzia agli investitori stranieri che ricevono pagamenti di cedole su obbligazioni societarie denominate in rubli.

In termini di petrolio, l’OPEC e altri fornitori possono offrire fino a un importo aggiuntivo 2,2 milioni di barili al giorno entro un mese. Questi paesi non dovrebbero preoccuparsi di lasciare che i prezzi del petrolio salgano troppo in alto, poiché ciò accelererà notevolmente la transizione a lungo termine verso le energie rinnovabili. Se costruisci forti sanzioni contro la Russia, l’OPEC pomperà più petrolio. Certo, l’OPEC ha prezzi del petrolio più alti, ma a un certo punto sarà controproducente.

C’è qualche preoccupazione sul fatto che il contrabbando possa indebolire l’embargo sul petrolio russo. Per affrontare questo problema, l’Economic Advisory Group del presidente Volodymyr Zelensky ha istituito il Russian Tanker Tracking Group, che ora segue ogni nave che trasporta petrolio dai porti russi. Puoi nascondere molte cose nei giacimenti petroliferi, ma non puoi nascondere i movimenti delle grandi petroliere che possono essere viste dallo spazio.

Ora abbiamo bisogno che i nostri partner europei facciano la cosa giusta: smettere di finanziare la macchina da guerra di Putin. Si spera che quando il signor Biden tornerà dall’Europa, l’alleanza occidentale avrà ritrovato la sua chiarezza morale.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x