Quanto sono pericolose le corse di F1? Esplorare il rapporto dello sport con il pericolo, la sicurezza e la popolarità

Non è un segreto che la F1 sia uno degli sport più pericolosi al mondo. È l’apice del motorsport, dove alcuni dei piloti più talentuosi corrono a velocità vertiginose su auto tecnicamente avanzate realizzate dai migliori ingegneri.

Tuttavia, i conducenti potrebbero schiantarsi l’uno contro l’altro o qualcosa potrebbe andare terribilmente storto con l’auto facendola schiantare o addirittura bruciare. Poiché queste auto sono guidate a velocità così elevate, gli incidenti e l’affidabilità sono in pericolo di vita.

Nel corso degli anni, molti piloti di F1 hanno perso la vita in incidenti. Per esempio, Ayrton Senna Morì al GP di San Marino di F1 del 1994 in Italia dopo essersi schiantato contro un muro di cemento a circa 233 km / h. La fatalità più recente in questo sport è stata quella di Jules Bianchi, morto al GP del Giappone di F1 2014 dopo essersi schiantato contro una gru del trattore che stava rimuovendo un’altra macchina distrutta dalla pista in condizioni meteorologiche avverse.

1994 – Williams Renault, guidata da Ayrton Senna, dopo il suo fatale incidente al settimo giro a Imola. http://t.co/drdHYjq8rC

Anche durante la stagione 2022 di F1 si è verificato un incidente molto grave che ha coinvolto Zhou Guanyu Alfa Romeo. Al via del Gran Premio di Gran Bretagna, George Russell si è scontrato accidentalmente con il giovane pilota cinese, provocando il ribaltamento di quest’ultimo su una rete di sicurezza. Fortunatamente, Zhou stava bene e non ha riportato ferite gravi. Ciò dimostra quanto sia diventato più sicuro lo sport. La FIA lavora costantemente per aumentare la sicurezza e ridurre la possibilità di incidenti mortali.

READ  Lo scozzese Pierre Schumann si aspetta una dura resistenza dall'Italia "entusiasta".

Tuttavia, essendo la F1 uno sport così eccitante da guardare, il fattore di rischio diventa in qualche modo un punto di forza. Le persone sono sempre felici di vedere le auto correre a velocità vertiginose. Mentre nessuno vuole vedere incidenti mortali e morti, i fan adorano il brivido di guardare piloti di talento e auto veloci gareggiare l’uno contro l’altro.


George Russell sull’incidente di Zhou Guanyu al GP di Gran Bretagna 2022 F1

Giorgio Russell Di recente, mi sono ricordato dell’incidente di Zhou Guanyu e di come ha reagito. Il giovane pilota cinese è stato coinvolto in un terribile incidente al Gran Premio di Gran Bretagna quando la sua auto si è ribaltata, è scivolata attraverso la trappola di ghiaia e si è capovolta dietro il muro di barriera. Russell, che ha causato accidentalmente la collisione, è subito sceso dalla sua auto ed è corso verso il luogo dell’incidente per aiutare.

Parlando con Motori, ha spiegato come sia stata una reazione più umana che quella di un pilota da corsa scendere e aiutare subito. Russell ha detto:

“Penso che, se fossi in quella situazione, vorrei ogni minimo aiuto il prima possibile, perché non sai cosa succederà dopo, auto in fiamme o altro. Quindi, penso che probabilmente sia stata più una reazione umana che la reazione di un pilota da corsa. ”

Sebbene il britannico non sia stato in grado di aiutare le guardie, si è persino fermato accanto all’auto distrutta Chu Guanyu Era fuori e al sicuro.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x