“Se lui è felice, allora sono felice” – Pep Guardiola non si pente di aver perso Jadon Sancho

Pep Guardiola insiste di non avere rimpianti per la perdita del nazionale inglese del Manchester City, Jadon Sancho.

Un prodotto del sistema accademico della City, Sancho ha prosperato da quando si è ritirato dalla Premier League inglese a favore del Borussia Dortmund nel 2017.

Il 20enne si prepara per la sua vecchia squadra il mese prossimo dopo il pareggio del City contro la Bundesliga nei quarti di finale di Champions League.

L’allenatore del City Guardiola ha dichiarato: “L’ho detto molte volte, non è un rimpianto”. Ha deciso. Sta andando molto bene. Congratulazioni, è un giocatore eccezionale.

“È un giocatore di qualità della nazionale, sta andando bene a Dortmund. Volevamo che restasse, ma ha deciso di andarsene, e quando le persone decidono di andarsene, tutto quello che possiamo fare è lasciarle andare.

“Gli auguro il meglio, tranne quando gioca contro di noi. Non abbiamo rimpianti. Se è felice, allora sono felice”.

Sancho, che aveva 17 anni e non partecipava alla prima squadra del City, è stato venduto per 8 milioni di sterline dopo che gli è stata rifiutata una nuova offerta di contratto all’Etihad Stadium.

Secondo quanto riferito, è stato valutato a £ 108 milioni dal Dortmund quando il Manchester United è stato collegato alla mossa di un giocatore la scorsa estate.

Guardiola non si chiede cosa possa essere.

Ha detto: “Nessuno lo sa”. “Forse restiamo e non giochiamo così o meglio. La vita di ognuno determina la vita che conducono.

Lo affronteremo e cercheremo di controllarlo. Conosciamo la sua qualità e tutti lo sanno. La qualità a Dortmund proviene da tutti i reparti. Sono una squadra forte “.

READ  Reese Stitchi, superstar di Buxton e Gibilterra, parla dell'esperienza di qualificazione alla Coppa del Mondo

Sancho è attualmente fuori gioco a causa di un infortunio al polpaccio, ma dovrebbe essere in forma per le partite contro il City il 6-14 aprile.

Tuttavia, non è disponibile per la prossima squadra nazionale dell’Inghilterra contro San Marino, Albania e Portogallo.

Uno dei giocatori a prendere parte è il difensore del City John Stones, convocato dall’allenatore inglese Gareth Southgate per la prima volta da ottobre 2019.

Questa è solo una ricompensa per la sua forma impressionante in una grande stagione a caccia del City quattro, e Guardiola dice che il giocatore merita tutto il merito.

Ha detto: se lo meritava per quello che ha fatto. Sono felice, sono così orgoglioso di lui.

“Come ha detto Gareth, noi allenatori non abbiamo alcuna influenza. I giocatori che giocano bene dipendono esclusivamente da loro. John lo ha dimostrato”.

“Quando sei concentrato e positivo, e sei felice di essere per le cose più semplici, i risultati arrivano. Congratulazioni, spero che stia giocando bene”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x