È un raffreddore o è l’influenza?

New Delhi, 5 set. (IANSlife) I casi di raffreddore e influenza (influenza) sono in aumento. Tuttavia, poiché entrambe le malattie respiratorie virali causano sintomi simili e spesso sovrapposti, distinguerle può essere difficile.

Dr. Agam Fora, medico del torace, ospedali multispecialistici avanzati, Phil Barley (Ovest). assistente. presenza. Il dipartimento ufficiale del torace e della tubercolosi, il dottor RN Cooper Municipal General Hospital, ha dichiarato: “Con i cambiamenti stagionali e gli improvvisi cambiamenti meteorologici durante la stagione dei monsoni, stiamo assistendo a un aumento di molte infezioni virali che vanno dall’influenza al comune raffreddore. È particolarmente importante riconoscere le differenze tra i casi per trattarli in modo efficace e accelerare il processo di guarigione. Inoltre, per evitare questa infezione stagionale, è anche importante comprendere e adottare misure preventive per mantenere le persone sane e protette”.

È fondamentale che le persone siano in grado di determinare rapidamente se hanno il raffreddore o l’influenza in modo da poter ricevere cure mediche adeguate. Per differenziare i due, ci sono alcune differenze notevoli da tenere a mente.

Ecco quattro differenze principali tra raffreddore e influenza:

Sebbene entrambi si diffondano facilmente da persona a persona attraverso l’aria, il contatto personale e le secrezioni corporee (come la saliva o la tosse o i liquidi degli starnuti), sono causati da virus diversi. L’influenza è causata specificamente da diversi ceppi o tipi di virus dell’influenza, mentre il comune raffreddore può essere derivato da più virus, il più comune dei quali è il rinovirus. Per capire se un individuo ha l’influenza, si consiglia di consultare un medico. Valuteranno i tuoi sintomi e potrebbero consigliarti un test per determinare la natura del virus.

I sintomi comuni di entrambe le condizioni includono dolori muscolari, affaticamento, mal di testa, mal di gola, tosse e congestione nasale o naso che cola o chiuso. Tuttavia, l’influenza di solito include anche una febbre di alto grado (spesso 101 gradi Fahrenheit o superiore), al contrario di un raffreddore. Un altro sintomo caratteristico sono i brividi (brividi o brividi), che sono comuni con l’influenza ma non con il comune raffreddore. In generale, i sintomi del raffreddore sono generalmente più lievi di quelli dell’influenza.

READ  Il controllo della valvola Starliner continua a concentrarsi sulla reazione dell'umidità con il propellente

Ci sono anche differenze nell’aspetto dei casi, in cui i sintomi del raffreddore iniziano gradualmente, mentre i sintomi dell’influenza iniziano improvvisamente e si intensificano rapidamente. I sintomi del raffreddore tendono a migliorare dopo una settimana. Nel caso dell’influenza, può migliorare gradualmente nell’arco di due o cinque giorni, ma gli effetti possono durare anche per più di una settimana.

L’influenza può anche portare a complicazioni più gravi rispetto a un raffreddore. L’influenza può diventare una condizione grave che porta all’ospedalizzazione, soprattutto tra le persone a rischio con comorbidità, inclusi problemi polmonari o cardiaci, diabete o ipertensione. Anche le infezioni polmonari o la polmonite sono complicazioni associate.

Comprendere queste distinzioni è fondamentale per guidare la cura richiesta. Allo stesso tempo, poiché quest’anno inizia la stagione influenzale, è importante ricordare che ci sono misure preventive che possono essere adottate. Di conseguenza, può essere utile conoscere i passaggi per evitare queste condizioni in questa stagione.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la vaccinazione è uno dei passaggi principali nella prevenzione dell’infezione da influenza. Questo è raccomandato ogni anno perché la protezione immunitaria dal vaccino antinfluenzale può diminuire nel tempo. I colpi annuali, secondo le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, migliorano la protezione contro il virus dell’influenza in evoluzione, che cambia la sua struttura ogni anno. Nel frattempo, non esiste un vaccino contro il comune raffreddore, ma mantenere una buona igiene è la chiave per evitarli.

Il Dr. Jeju Karan Kumar, Direttore degli affari medici di Abbott, ha dichiarato: “Istruendo la popolazione sulla necessità di una serie di misure preventive contro le malattie respiratorie, inclusa la vaccinazione, possiamo consentire alle persone di proteggere se stesse e gli altri da tali condizioni. Questo complicanze possono prevenire inutili in futuro, specialmente per i bambini, gli anziani e le persone con condizioni di base”.

READ  Due morti e un terzo gravemente ammalato dopo aver condiviso gli stessi sintomi e aver vissuto nella stessa unità nel Dartmouth Building

Altre misure preventive comuni sia per l’influenza che per il comune raffreddore, oltre a essere vaccinati contro l’influenza, includono lavarsi le mani frequentemente (per almeno 20 secondi), limitare il contatto ravvicinato con chiunque abbia sintomi di raffreddore o influenza ed evitare di toccarsi gli occhi , naso o bocca Con le mani non lavate. Prendi precauzioni per evitare infortuni in questa stagione, ma tieni anche presente i segnali di pericolo in modo da poter cercare le cure giuste al momento giusto.

(Dott. Agam Fura, medico del torace)

(IANSlife può essere contattato a ianslife@ians.in)

20220905-111402

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x