― Advertisement ―

spot_img

Giorgia Cesarini, la prima lanciatrice olimpica sammarinese, vive il “sogno di Parigi perfetta”

"Il mio viaggio è iniziato con l'atletica ed è sorprendente come la vita possa prendere svolte inaspettate ma gratificanti."Ovviamente essere in atletica leggera è...
HomeTop NewsI residenti del Sud Italia si aggrappano alla vita studentesca come lavoro...

I residenti del Sud Italia si aggrappano alla vita studentesca come lavoro difficile da trovare

12 ottobre (Reuters) – I residenti del Sud Italia studiano di più e per periodi più lunghi poiché la carenza di posti di lavoro costringe molti a restare a scuola o a trasferirsi altrove, secondo un rapporto dell’ufficio statistico nazionale italiano.

La regione del Mezzogiorno – che copre le sei regioni meridionali dell’Italia più le isole di Sicilia e Sardegna – conta il 56% dei diplomati iscritti ad un’università nell’anno accademico 2022-23, una cifra superiore alla cifra equivalente per il centro più ricco. – Nord, come emerge da un rapporto dell’ISTAT.

Tuttavia, non tutti coloro che si iscrivono riusciranno ad arrivare alla fine del corso. Secondo i dati 2021, solo il 28% dei 25-34enni del Mezzogiorno ha una laurea, rispetto al 41% della media UE.

“La mancanza di opportunità di lavoro stabili e di buona qualità nel Mezzogorno non è una novità, ma la situazione tra i ‘millennials’ sta peggiorando”, afferma l’IISS.

“I giovani attuali del Mezzogorno affrontano un percorso più lungo e complesso verso l’età adulta”, ha aggiunto.

Il rapporto aggiunge che l’Università del Mezzogiorno è a rischio di fuga di cervelli, con oltre il 28% degli studenti della regione che sceglieranno di studiare altrove nel 2022, mentre la metà dei laureati occupati si è trasferita entro cinque anni.

“È un paradosso, ma nel medio e lungo termine ciò potrebbe comportare un’ulteriore deprivazione di capitale umano con competenze avanzate, indispensabile per la regione del Mesogorno”, afferma l’IISS.

L’Italia è il Paese europeo con la percentuale più bassa di popolazione di età compresa tra i 18 e i 34 anni, e la situazione è più grave nelle aree con alti tassi di disoccupazione.

READ  Il Repsol Honda Pilot Team è tornato in azione con il Trail GP d'Italia

I giovani del Sud sono insoddisfatti della propria situazione economica e quasi tre quarti di loro vivono ancora con i genitori. Si sposano e hanno figli meno spesso e in età più avanzata rispetto a prima.

(Segnalazione di Alessandro Parodi Montaggio di Keith Weir)

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda