Lewis Dunk si unisce alla lista dei migliori marcatori della Premier League per l’Albion

Il 29enne ha piazzato il 29enne nella vittoria per 2-1 sul Southampton al nono posto nella classifica dei punteggi di Norse, con un’intestazione dieci a suo nome.

Si unisce a un gruppo selezionato che ha raggiunto due numeri di club nella prima divisione.

Non è l’unico giocatore dell’Albion attuale in questa lista, con Pascal Gross (14) settimo e l’attaccante Neil Mobay (17) sesto in lista.

Questo colpo di testa contro i Saints lo ha anche aiutato a battere un altro record, poiché nessun difensore centrale ha segnato più gol in Premier League che senza di te (dieci) dal suo debutto nella competizione nell’agosto 2017.

In totale, in 135 partite di Premier League, ha segnato dieci gol e fornito cinque assist.

Dunk (quattro) è anche il secondo nella lista dei migliori marcatori dei Gulls in questa stagione, con solo Mobay (sette) che ha segnato di più.

La persona con cui ha giocato all’inizio della sua carriera era l’ex capitano dell’Albion Gordon Greer.

L’ex giocatore della nazionale scozzese crede che Dunk sia stato un giocatore fondamentale per i gabbiani nel corso degli anni.

Ha detto: “Non si possono sottovalutare giocatori come la schiacciata. È stato la roccia che li ha tenuti insieme ed è stato fantastico in questa stagione”.

Greer ha anche rivelato che sapeva che Dunk sarebbe andato avanti e avrebbe guidato Albion e sarebbe apparso spesso.

Tuttavia, non avrebbe mai immaginato che lo avrebbe classificato come uno dei migliori mezzi centrocampisti della massima serie.

Ha detto: “Non avrei mai pensato di dire che potrebbe essere uno dei migliori difensori difensivi della Premier League, non avrei mai pensato di dirlo.

READ  Eddie Boothroyd lascia la nazionale inglese Under 21 dopo aver eliminato l'Europeo 2021

“ Ma sicuramente l’avrei immaginato a giocare con il Brighton e il capitano del club per molto tempo perché era un giocatore così bravo.

“Puoi vedere che il suo talento è maturato molto bene quando è invecchiato.

“Anche questa e la scorsa stagione sono state fantastiche, quindi grazie a tutti, Big Dinky è stato eccellente per il club”.

Per quanto riguarda il modo in cui Dunk si colloca al fianco degli altri centrocampisti del campionato, è in cima alle classifiche dei gol.

È al primo posto con John Stones e Kurt Zuma del Manchester City, che hanno anche segnato quattro gol.

Dunk è anche la parte superiore comune del dorso centrale inglese con le pietre.

È anche quarto per numero di tiri (26), con Harry Maguire del Manchester United (31) che ha fatto più sforzi.

Le sue prestazioni e il suo contributo sotto porta lo hanno portato a tornare in nazionale.

La copertura solitaria di Dunk per il suo paese è arrivata nel novembre 2018 contro gli Stati Uniti in una partita amichevole a Wembley, dove ha giocato 90 minuti interi e ha mantenuto la porta inviolata nella vittoria per 3-0.

Gareth Southgate nominerà la sua squadra per le partite di qualificazione alla Coppa del Mondo contro San Marino (25 marzo), Albania (28 marzo) e Polonia (31 marzo) giovedì pomeriggio.

Dopo la vittoria sul Southampton, all’allenatore Graham Potter è stato chiesto se pensava che il suo capitano sarebbe stato convocato in nazionale. Ha risposto: “Grazie a Dio non è un mio problema.

“Ho pensato che fosse bello oggi (domenica).

“È stato un gol incredibile. Per noi è un giocatore incredibile.

READ  "Jerry era la figura paterna e l'angelo custode a Dublino" - Maggie

“È molto importante, è una parte importante di quello che facciamo. Poi spetta a Gareth decidere.

“Ma tutto ciò che Lewis può fare è continuare a giocare bene per noi ed è quello che ha fatto bene oggi (domenica)”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x