Slitta storica perduta ritrovata | Notizie, sport, lavoro

Due giovani uomini che hanno gareggiato in gare di snowboard sul Monte Van Hoffenberg nel marzo 1983 sono stati fotografati al bob “Jim Morgan” costruito da Jack Lagree a Dannemora utilizzando i fondi del Jim Morgan Memorial Fund. Da sinistra sono Don Lawrence, Jeff Jost e John Morgan. La slitta è esattamente la stessa di quella trovata da Houston oltre 10 anni fa. (Foto fornita – John Morgan)

Lake Placid – Se vivi in ​​un distretto olimpico, non saprai mai cosa troverai in un mucchio di spazzatura. Potresti imbatterti in un piccolo pezzo di storia.

Mentre era fuori da un negozio di antiquariato più di 10 anni fa, Jeff Houston di AuSable Forks ha visto un trailer che arrivava con quello che Houston ha descritto come “sciupare.”

Dopo un’ulteriore ispezione, ha notato una slitta rossa con il nome “Jim Morgan” In primo piano. Sebbene Houston avesse familiarità con il nome – Jim Morgan è cresciuto a Saranac Lake – non conosceva Morgan personalmente.

Il fermo aveva anche un adesivo con il nome “sono d’accordo” Chi conosceva Houston si riferiva a Jack Lagree, proprietario della carrozzeria in cui lavorava Houston a Dannemora. La slitta era anche il numero uno su di essa.

Per alcuni giorni, la slitta è finalmente rimasta nel negozio di antiquariato.

Jeff Houston, a destra, appende l’urina nel suo garage mentre il suo amico Albert aiuta a sollevarla. (Foto fornita – Jeff Houston)

“Qualcuno del New Jersey si è offerto di comprarlo”, ha detto Houston.

Ma Houston non pensava che lo slittino dovesse andare a chiunque. Così lo comprò – per non molti soldi – e lo appese al muro.

READ  Jesse Lingard del Manchester United risponde alla convocazione dell'Inghilterra

Per anni Houston si è interrogata sul retroscena della slitta, ma non ha trovato risposte.

Questo fino a quando non ha recentemente pubblicato un post su Facebook sulla slitta. Attraverso Facebook, Hewston è stato in grado di entrare in contatto con John Morgan, nativo di Saranac Lake e fratello di Jim Morgan.

John Houston ha detto che la slitta è stata realizzata in onore del suo defunto fratello, Jim, tragicamente ucciso in un incidente con una slitta di quattro uomini a Cortina d’Ampezzo, in Italia, nel 1981.

La slitta era in realtà una slitta usata per aiutare i giovani a fare esercizio. È stato acquistato con un fondo commemorativo dopo la morte di suo fratello.

“Improvvisamente c’è stato un gruppo di persone che ci ha inviato assegni da tutto il paese per creare un fondo commemorativo di Jim Morgan”, John Morgan ha detto martedì. “Non sapevamo cosa fare. Quindi qualcuno ha detto: ‘Ehi, costruiamo delle slitte'”.

John ha detto di aver contattato Lagree, che all’epoca era coinvolto nel pattinaggio artistico, per creare i pattini.

“Se avevi una slitta rotta o una slitta che volevi ricostruire, cosa normale all’epoca, la gente la portava a Jacques Lagrey per installarla e dipingerla”, disse Morgan. “Ha fatto un ottimo lavoro”.

Morgan ha detto che Lagree ha costruito prima una slitta e l’ha testata nel 1983. Una volta che la slitta era pronta per scivolare, ne hanno costruite altre otto. Ogni slitta è stata contrassegnata, con la prima slitta testata con un unico numero.

Con il passare degli anni e le nuove slitte sono state costruite, è possibile che la slitta da peed sia stata lasciata indietro nella gara di slittino.

READ  I giocatori dell'Inghilterra si inginocchiano prima della qualificazione a San Marino

Sia Houston che Morgan non erano sicuri di come la slitta sarebbe finita sul retro del trailer.

“Penso che qualcuno l’abbia appena visto seduto in un campo o su una slitta, l’abbia messo nel retro del suo pick-up e se ne sia andato un giorno”, disse Giovanni.

John ha detto di aver visto alcune altre slitte nei ristoranti locali di Lake Placid, tra cui Dack Shack e Big Slide, ma non ha visto la prima slitta.

“Non l’abbiamo mai vista in 30 anni” disse Morgan. “Ho continuato a fare il check-in ogni volta che ne vedevo uno perché era il numero uno. Era il primo edificio costruito e quello è stato il giorno in cui l’abbiamo testato”.

Dopo tutti questi anni, la slitta è stata ritrovata e Houston, che da poco ha compiuto 75 anni, ha detto che era ora di andare altrove.

Houston ha deciso che il bob dovrebbe essere donato al futuro museo del bob, che è in costruzione presso l’Olympic Sports Complex a Mount Van Hoffenberg.

“Ho parlato con[l’Autorità per lo sviluppo regionale olimpico]e lì allestiranno un museo delle slitte”, ha detto. disse Giovanni. “Non ci sono ancora arrivati, ma questo posto a cui appartiene non è un bar.”

“Se non fosse stato per lui, una slitta del New Jersey sarebbe stata appesa al portico sul retro di qualcuno”, disse Giovanni.

Le ultime notizie di oggi e altro ancora nella tua casella di posta



Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x