SpaceX è stato scelto per camminare sulla luna, sull’orlo del suo terzo lancio da parte dell’equipaggio: Red Deer Advocate

Cape Canaveral, Florida – La NASA ha scelto SpaceX venerdì per costruire un lander lunare che alla fine metterà la prima donna e persona di colore sulla luna.

L’annuncio è arrivato poche ore dopo che la maggior parte dell’equipaggio internazionale di astronauti di SpaceX è arrivato in Florida per decollare la prossima settimana.

La navicella spaziale Elon Musk, un futuristico veicolo a razzo in acciaio lucido lanciato ed esploso in Texas, ha superato i lander proposti da Blue Origin and Dynetics di Jeff Bezos, una sussidiaria di Leidos. Il contratto ha un valore di 2,89 miliardi di dollari.

“Non ci fermeremo alla luna”, ha detto Steve Gorshik, amministratore delegato della NASA. Ha detto ai giornalisti che Marte è l’obiettivo finale.

La NASA ha rifiutato di fornire una data di lancio obiettivo per la missione di atterraggio lunare di Artemis, dicendo che la revisione era in corso. L’amministrazione Trump ha fissato una scadenza del 2024, ma venerdì i funzionari della NASA lo hanno definito un obiettivo.

“Lo faremo quando sarà sicuro”, ha detto Cathy Louders, che guida l’ufficio della NASA per esplorare lo spazio umano.

Ha notato che la NASA e SpaceX stanno girando più tardi nel decennio. Gli astronauti voleranno sulla luna sulla capsula Orion della NASA, quindi viaggeranno verso la navicella spaziale in orbita lunare per un giro in superficie e ritorno.

La NASA ha detto che almeno uno dei primi trekker lunari dal 1972 sarà la prima donna sulla luna. Un altro obiettivo del programma, secondo l’agenzia spaziale, è inviare una persona di colore sulla superficie della luna.

READ  Gli scienziati affermano che i dinosauri erano in declino da 10 milioni di anni prima di essere spazzati via

Venerdì, Jurczyk ha dato il benvenuto ai quattro astronauti arrivati ​​al Kennedy Space Center per lanciare il terzo equipaggio di SpaceX in meno di un anno. Per coincidenza, il loro volo verso la Stazione Spaziale Internazionale è previsto per giovedì prossimo, la Giornata della Terra. Gorshik ha detto che era un promemoria della missione principale della NASA per studiare il pianeta Terra.

I tre uomini e una donna rappresentano gli Stati Uniti, la Francia e il Giappone: Shane Kimbro, Megan MacArthur, Thomas Pesquet e Akihiko Hoshid della NASA, tutti astronauti esperti.

“È decisamente reale”, ha detto Kimbro, il capitano della nave spaziale, dopo essere arrivato in aereo da Houston.

Questo sarà il primo volo di SpaceX a utilizzare il razzo Falcon riciclato e la capsula dell’equipaggio del drago. La NASA si è rivolta a compagnie private statunitensi per trasportare l’equipaggio dopo che il programma dello space shuttle si è concluso nel 2011.

“Certamente, penso che tutti loro, fino a quando non avremo diversi anni alle spalle, dovrebbero essere considerati voli di prova”, ha detto Kimbro ai giornalisti.

SpaceX utilizza lo stesso tipo di razzi e capsule simili per consegnare rifornimenti e li sta riciclando.

MacArthur è l’unico membro dell’equipaggio che non ha ancora visitato la stazione spaziale. La navetta è volata al telescopio spaziale Hubble nel 2009. Il lancio da Kennedy è nuovo per Pesquet dopo più di 11 anni come astronauta.

“Stiamo vivendo nell’età dell’oro del volo spaziale umano”, ha detto Pescet, ex pilota dell’Air France. “Tutti, ogni paese, sembra avere un progetto o un’astronave.”

Gli astronauti hanno lasciato la pista con un paio di ali di gabbiano Tesla bianche. Il fondatore di Musk di SpaceX gestisce anche la società di auto elettriche. Avevano l’ora di andare a dormire presto per sincronizzare quello che sarebbe stato il giovedì per tutta la notte. Orario di decollo 6:11 a.m.

READ  Gli scienziati sono rimasti sbalorditi dall'usare una "macchina del tempo" per trovare una giovane galassia vicino al "Big Bang" che sfida ogni spiegazione

I quattro sostituiranno l’equipaggio di SpaceX lanciato lo scorso novembre. Questi quattro torneranno sulla Terra alla fine di aprile. Nel frattempo, un nuovo equipaggio di tre Soyuz è arrivato sulla stazione spaziale la scorsa settimana dal Kazakistan, in sostituzione di un equipaggio russo e americano che dovrebbe tornare sulla Terra questo fine settimana.

Ricevi storie locali che non troverai da nessun’altra parte nella tua casella di posta.
Registrati qui

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x