Un misterioso disturbo cerebrale confonde la medicina canadese | Canada

Medici in Canada Si preoccupa che possano avere a che fare con una malattia del cervello precedentemente sconosciuta in mezzo a una serie di condizioni che comportano perdita di memoria, allucinazioni e atrofia muscolare.

I politici del New Brunswick hanno chiesto risposte, ma con così pochi casi, gli esperti dicono che ci sono molte più domande che risposte e hanno esortato il pubblico a non farsi prendere dal panico.

Per più di un anno, i funzionari della sanità pubblica hanno monitorato un “gruppo” di 43 casi di sospetta malattia neurologica nella contea senza causa nota.

I residenti hanno appreso per la prima volta delle indagini la scorsa settimana dopo che un promemoria trapelato dall’Agenzia provinciale per la sanità pubblica ha chiesto ai medici di stare all’erta malattia di Creutzfeldt-Jakob Una malattia cerebrale rara e fatale causata da proteine ​​distorte note come prioni.

“Stiamo collaborando con vari gruppi ed esperti nazionali. Tuttavia, al momento non è stata identificata alcuna causa chiara”, si legge nel promemoria.

Una serie di sintomi, tra cui perdita di memoria, problemi di vista e movimenti a scatti anormali, hanno attivato un allarme CanadaRete di monitor CJD. Nonostante le somiglianze iniziali, lo screening non ha portato a casi confermati di malattia di Creutzfeldt-Jakob.

“Non abbiamo prove che suggeriscano che si tratti di malattia da prioni”, ha detto il dottor Alier Marrero, il neurologo che guida l’indagine del New Brunswick.

Ora un team di ricercatori, inclusi scienziati federali, sta correndo per determinare se hanno a che fare con una sindrome neurologica precedentemente sconosciuta o una serie di disturbi non correlati che erano precedentemente noti – e persino curabili -.

READ  Google Doodle evidenzia la meravigliosa congiunzione di Giove e Saturno

Marrero dice che i pazienti inizialmente si lamentavano di dolori inspiegabili, crampi e cambiamenti comportamentali, tutti sintomi che potevano essere facilmente diagnosticati come ansia o depressione.

Ma nel corso di 18-36 mesi hanno iniziato a sviluppare declino cognitivo, atrofia muscolare, sbavando e chiacchiere dentali. Un certo numero di pazienti ha anche iniziato a sperimentare allucinazioni spaventose, inclusa la sensazione di insetti che strisciano sulla loro pelle.

Al fine di includere un nuovo caso nella “massa” del New Brunswick, Marrero e il suo team hanno studiato a fondo la storia del paziente, nonché una serie di test tra cui imaging cerebrale, test metabolici, tossine e prelievi spinali, al fine di escludere altri potenziali malattie come demenza e disturbi neurodegenerativi e malattie autoimmuni e potenziali infezioni.

Nel 2015 è stato registrato un solo caso sospetto, ma nel 2019 ci sono stati 11 casi e 24 casi nel 2020. I ricercatori ritengono che cinque persone siano morte a causa della malattia.

“Non abbiamo visto negli ultimi 20 anni un gruppo di malattie neurodegenerative resistenti a diagnosi come questa”, ha detto Michael Colehart, presidente della Canadian CJD Surveillance Network.

La maggior parte dei casi è associata alla penisola Acadian, che è un’area scarsamente popolata nella parte nord-orientale della provincia. Il numero totale di casi nel blocco rimane basso ma New Brunswick ha una popolazione inferiore a 800.000.

I funzionari sanitari si sono rifiutati di rivelare le posizioni esatte dei casi.

Marrero e il suo team hanno consultato esperti in neuroscienze, salute ambientale, epidemiologia sul campo, zoonosi e tossicologia per capire meglio cosa potrebbe causare la misteriosa malattia.

Un team in crescita di ricercatori sta lavorando per determinare se esiste un collegamento comune con gli stati o con qualsiasi causa ambientale, comprese le fonti d’acqua, le piante e gli insetti.

READ  Attraverso la Terra oggi - Cos'è e cosa significa per te? | Scienza | notizia

“Non sappiamo il motivo”, ha detto Marrero. “In questo momento abbiamo solo più pazienti che sembrano avere questa sindrome”.

La notizia della malattia sconosciuta ha destato preoccupazione, ma gli esperti hanno messo in guardia dal trarre conclusioni anticipate.

“Non so davvero se abbiamo una sindrome specifica”, ha detto Valerie Simm, ricercatrice in malattie neurodegenerative presso l’Università di Alberta, “Non ci sono ancora informazioni sufficienti”.

Ha notato che i principali indicatori delle malattie neurodegenerative non erano documentati e che l’ampia gamma di sintomi nel gruppo era “atipica” per la maggior parte delle malattie cerebrali. Nel frattempo, alcuni tipi di cancro, demenza o persino una diagnosi errata potrebbero spiegare la gamma dei sintomi, ha detto.

La storia rivela anche la frustrante verità della medicina: diagnosticare un paziente può essere difficile ed è un compito pieno di incognite. I neurologi possono spesso utilizzare una serie di strumenti nel trattamento di un paziente quando la causa principale della malattia non è chiara e quindi il paziente in qualche modo si riprende. Ha detto Sim.

“Di tanto in tanto vediamo strane sindromi neurologiche. A volte lo scopriamo. A volte non lo facciamo. “

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x