― Advertisement ―

spot_img
HomeWorldLe prime monete ufficiali britanniche portarono l'immagine del re Carlo III, e...

Le prime monete ufficiali britanniche portarono l’immagine del re Carlo III, e le ultime furono all’asta con la regina Elisabetta II

Le prime monete britanniche raffiguranti l’immagine del re Carlo III, insieme alle ultime monete della regina Elisabetta II, sono state vendute all’asta lunedì.

La Royal Mint, riconosciuta come la originaria creatrice di monete nel Regno Unito, ha venduto un’impressionante gamma di monete d’oro e d’argento con disegni Britannia e Sovereign.

Queste monete sono progettate per onorare il passaggio dalla defunta regina Elisabetta II all’attuale monarca, re Carlo III.

Intitolata “Royal Succession”, la collezione unica è offerta esclusivamente da Stack’s Bowers Galleries all’asta World View di agosto 2023 il 21 agosto.

L’asta comprendeva le ultime 500 monete ufficiali britanniche coniate durante il regno della regina Elisabetta II e le prime 500 monete recanti l’immagine del re Carlo III. Questo set includerà le monete d’oro Britannia 2022, le monete d’argento Britannia 2023 da 1 e le monete d’oro Britannia 2023, comprese varie dimensioni come monete d’oro Britannia da 1 oz, 1/2 oz, 1/4 oz e 1/10 oz. .

In un comunicato stampa del 17 agosto, Stack’s Bowers Galleries ha annunciato di essere stata selezionata dalla Royal Mint of Great Britain per mettere all’asta questa collezione.

“La monarchia britannica ha sempre goduto di un seguito entusiasta in tutto il mondo, ed è un onore aiutare la Royal Mint a portare queste importanti monete a un pubblico globale”, ha affermato nel comunicato stampa Brian Kinderella, presidente delle Bowers Galleries di Stack.

“Questa straordinaria collaborazione offre ai collezionisti l’opportunità di acquisire un tesoro tangibile e accattivante che collega capitoli cruciali della storia britannica e mondiale”.

La Sovereign Coin Series, la moneta di punta della Royal Mint e una delle monete più affidabili al mondo, è stata una pietra miliare del commercio globale sin dalla sua creazione nel 1489 da parte di Enrico VII, secondo il comunicato stampa.

READ  L'Ucraina ammette di perdere città nell'est mentre la Russia intensifica l'offensiva

Secondo Stack’s Bowers Galleries, la catena portamonete, realizzata in oro 22 carati, viene fornita con una garanzia di precisione fino a cinque cifre decimali.

“Questa asta è davvero unica nel suo genere e presenta la Sterlina della Royal Mint, una delle monete più affidabili e riconoscibili al mondo, nonché la moneta Britannia, la moneta visivamente più sicura del mondo. Ha un significato reale e cattura un momento “Ci aspettiamo che l’asta sia popolare tra gli investitori di tutto il mondo”, ha affermato Nick Puckett, responsabile delle vendite di lingotti presso la Royal Mint.

Stack’s Bowers Galleries afferma che ogni moneta è classificata e confezionata dall’importante servizio di classificazione Numismatic Guaranty Company.

Inoltre, alcune monete recano decalcomanie personalizzate recanti le firme dell’ultimo maestro del saggio della regina Elisabetta II, Graeme Smith, del maestro del saggio del re Paul Morgan e del CEO della Royal Mint Anne Jessup. Il ruolo dell’Assay Master esiste da secoli, progettato per garantire la sicurezza della valuta britannica sotto il monarca regnante, secondo Stack’s Bowers Galleries.

Come affermato nel comunicato, la Britannia apparve per la prima volta sulle monete britanniche nel 1672 durante il regno di Carlo II. La serie moderna di monete è iniziata nel 1987, presentando quattro componenti di sicurezza di alto livello. Ciò garantisce una facile autenticazione, rendendo la Britannia la moneta visivamente più sicura al mondo.


La copertura di questa storia è stata pagata attraverso il progetto di residenza dei giornalisti afghani finanziato da Mita.